02 Agosto 2021 - Ultimo aggiornamento il: 01 Agosto 2021 alle 22:53:00

Cronaca

​Nascondeva pistola sotto il materasso​: arrestato

Un 35enne preso dalla Polizia di Stato


Nascondeva una pistola sotto il
materasso: arrestato dalla Polizia di Stato.

Aveva trasformato una pistola a salve in un’arma in
grado di sparare proiettili veri. Nell’ambito di servizi
mirati alla prevenzione e repressione di reati
relativi alle armi, gli agenti della Squadra Mobile
hanno arrestato Vito Calella, 35enne tarantino.
I poliziotti in borghese, al termine di indagini,
hanno deciso di perquisire l’abitazione dell’uomo
e, in camera da letto, hanno rinvenuto una pistola
di marca Bruni, modello “New Police K”.
Particolare dell’arma è che la canna, originariamente
adatta all’uso a salve, era stata sostituita
con una idonea all’utilizzo di proiettili di calibro
6.35 ed era rifornita con un caricatore contenente
6 proiettili dello stesso calibro.Nel corso della
perquisizione l’uomo ha tentato di disfarsi di una
busta in cellophane lanciandola dalla finestra
della camera da letto.

Recuperata in cortile dai
poliziotti, conteneva una bomboletta di olio lubrificante
e due stracci per pulire l’arma. Calella
è stato arrestato e condotto nella locale casa circondariale.
Invece a Martina Franca i poliziotti
del Commissariato grazie alle impronte digitali
hanno incastrato un ladro d’appartamento. Si tratta
di un 25enne. Alcuni mesi fa gli agenti erano
intervenuti in un’abitazione situata nel centro
cittadino, su richiesta del proprietario che aveva
segnalato un furto. Ieri l’epilogo: il risultato della
banca nazionale dati, nella quale sono stati inseriti
gli esiti dei rilievi effettuati nell’appartamento
hanno inchiodato l’autore dell’azione criminosa,
grazie alle impronte del dito anulare e del pollice
della mano destra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche