Cronaca

L’Anpi premia gli studenti. Tutti i nomi

Cerimonia conclusiva del progetto


Si è svolta, presso il Dipartimento Jonico dell’Università di Bari in via Duomo 259 a Taranto, la cerimonia conclusiva del progetto dal titolo “1948 – 2018: la Costituzione italiana, una giovane e bella settantenne”, sviluppato, nel corso del corrente anno scolastico, dall’Anpi provinciale di Taranto, in collaborazione con la Provincia di Taranto, il Dipartimento Ionico dell’Università degli Studi di Bari, la Cgil, l’”Archita” di Taranto, il “Calò” di Manduria, il “Mondelli” di Massafra, il “Pacinotti” di Taranto e il “Tito Livio” di Martina Franca.

I lavori della cerimonia, coordinati dalla prof.ssa Adriana Chirico, coordinatrice del “gruppo Scuola” Anpi provinciale, sono stati aperti dall’intervento del dott. Giuseppe Stea, presidente provinciale Anpi Taranto, che si è soffermato soprattutto sull’importanza della proficua sinergia determinatasi tra l’Anpi ed altre organizzazioni, soprattutto con il Polo Jonico dell’Università agli Studi di Bari, nella realizzazione del progetto; una sinergia che l’Anpi, ha sottolineato Stea, intende rafforzare nel futuro.

La relazione introduttiva è stata svolta dal prof. Riccardo Pagano, delegato del Rettore al Polo Jonico dell’Università di Bari, che si è soffermato principalmente sul tema della Partecipazione cosiccome è delineato nella Costituzione, rapportandolo all’attualità, con tutte le problematicità che tale questione presenta. E’ seguita la consegna delle targhe a ciascun partecipante al concorso legato al progetto: Ludovica Aprile, Giovanni Guida, Martina Nigro (Archita), Erika Aurora, Erica Baldari, Alessia Bisconti, Raoul Ciliberti, Simone De Nuzzo, Marco Domenico Dimilito, Martina Dinoi, Simone Distratis, Noemi Grasso, Domenico Mancini, Rossella Martina, Antonella Muscogiuri, Giada Nardella, Francesca Occhilupo, Immacolata Parisi, Ylenia Polimeno, Aurora Tarantino (Calò), Anna Concetta Capriulo, Alessio Delli Quadri, Matteo Ingusci, Jacopo Ioudioux (Pacinotti), Emanuele Solito (Tito Livio). E’ seguita la consegna delle Targhe alle Scuole partecipanti: al prof. Pasquale Castellaneta, dirigente scolastico, dell’”Archita”, al prof. Ciro Buccoliero, delegato dal dirigente scolastico del “Calò”, e alla prof. ssa AnnaMaria Iacca, delegata dal dirigente scolastico del “Pacinotti”.

Sono stati infine premiati con tre borse di studio, messe a disposizione dal cavalier Valentino Gennarini, gli studenti vincitori del concorso legato al progetto: la prima classificata è stata Martina Nigro (Archita), il secondo Domenico Mancini (Calò) ed il terzo Jacopo Ioudioux (Pacinotti). I lavori sono stati conclusi dal saluto dell’avv. Marcello Barletta, responsabile “Scuola e formazione” dell’Anpi provinciale, che si è soffermato sulle prospettive di impegno ulteriore sui temi della Costituzione e dell’Antifascismo. Alla cerimonia erano presenti, tra gli altri, il colonnello Fabio Dezi, comandante della Svtam, il Capitano di Fregata Marco Lupi, in rappresentanza dell’Ammiraglio Salvatore Vitiello, il maggiore Gabriele Tadoldi, in rappresentanza del Colonnello dei Carabinieri Andrea Intermite, la Segretaria provinciale Cgil Eva Santoro, il segretario provinciale dello Spi Cgil Giovanni Angelini, ed in rappresentanza dell’Anmig provinciale Michele Cotrufo e Immacolata Cordella Minetola. Hanno inviato messaggi il Prefetto di Taranto, dott. Donato Cafagna, il Contrammiraglio Lorenzo Rastelli, Comandante della Scuola Sottufficiali della Marina Militare, e il Presidente provinciale dell’Arci, Salvatore De Giorgio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche