14 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 14 Aprile 2021 alle 06:52:44

Cronaca

Via l’Imu e revisione delle rendite catastali


TARANTO – Le tematiche correlate all’inquinamento hanno calamitato l’attenzione del Consiglio comunale che si è tenuto questa mattina dopo il rinvio di martedì scorso. Passa all’unanimità l’emendamento “Vietri-Bonelli” per chiedere al Governo di modificare il decreto legge, in discussione in Senato, sull’Imu. In pratica il Consiglio comunale chiede al Governo di farsi carico del pagamento dell’Imposta Municipale Unica per le abitazioni dislocate ai Tamburi, Città vecchia e Paolo VI. Approvata, anche questa all’unanimità, la proposta indirizzata all’Agenzia del Territorio per avviare una revisione delle rendite catastali delle case del rione Tamburi. Proprio quelle abitazioni, a ridosso della zona industriale, avrebbero subito un forte deprezzamento per via dell’inquinamento.

Via libera del Consiglio alla variante urbanistica per la realizzazione di un centro sportivo polivalente su area di pertinenza della parrocchia Nostra Signora di Fatima, a Talsano. Rivisitato anche l’assetto delle Commissioni, alla luce della composizione di nuovi gruppi all’interno del Consiglio. Al momento di andare in stampa la massima assise municipale non aveva ancora discusso l’ordine del giorno presentato dal gruppo consiliare del Partito democratico per far cambiare il parere espresso dal Comune, nell’agosto 2011, sul progetto dell’Eni Tempa Rossa, da favorevole a sfavorevole. Discorso identico per le Province. I consiglieri attendono di conoscere dal sindaco le linee guida sul riordino delle Province e sull’eventuale accorpamento tra Taranto e Brindisi. Nulla di fatto anche per ciò che attiene i debiti fuori bilancio che ammonterebbero a quasi 1 milione e mezzo di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche