11 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 11 Maggio 2021 alle 15:46:20

Cronaca

​Lavori abusivi, scatta il sequestro​

In azione i Carabinieri Forestali della Stazione di Taranto e la Polizia Locale di Statte


I Carabinieri Forestali della Stazione di Taranto
e la Polizia Locale di Statte, nel corso di un servizio
congiunto, hanno sequestrato un’area estesa più di
1.500 metri quadrati in contrada Todisco.

Nell’area era stato realizzato un piazzale con recinzione
attraverso livellamento e spargimento di materiale inerte.
Per effettuare i lavori, inoltre, era stata asportata una
cospicua quantità di macchia mediterranea tipica della
zona, con presenza di lentisco, olivastro, cisto, rosmarino,
fillirea, biancospino.
Dopo un accurato controllo è emerso tuttavia che i lavori
erano stati eseguiti in maniera totalmente abusiva.
Inoltre, non erano state acquisite le preventive autorizzazioni
legate al vincolo idrogeologico, paesaggistico
e al vincolo derivante da un precedente incendio che
aveva interessato l’area nell’anno 2011.

Le aree boscate distrutte da incendio, infatti, a norma
della L. 353/2000 non possono essere interessate da alcuna
trasformazione che ne cambi la destinazione d’uso
per almeno quindici anni, né possono essere utilizzate
per la realizzazione di alcun tipo di infrastruttura per i
successivi dieci anni.
Dopo gli accertamenti, dunque, l’area è stata sequestrata,
e il proprietario deferito all’autorità giudiziaria per
distruzione e deturpamento di bellezze naturali e per la
violazione della normativa sul vincolo paesaggistico e
della L.353/2000.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche