Cronaca

​Tarantini con il naso all’insù ad ammirare le Frecce Tricolori

L’evento in concomitanza con il Giuramento dei volontari dell’Aeronautica


Frecce Tricolori nel cielo
di Taranto. L’evento si terrà venerdì
29 giugno, in concomitanza con il Giuramento
dei volontari dell’Aeronautica,
sulla Rotonda del Lungomare.

L’inizio
della cerimonia è previsto per le 9.45 con
il battesimo del corso e la benedizione
del gagliardetto. A seguire il discorso del
Comandante Svam ed il giuramento. Alle
10.30 il passaggio di consegne, quindi
gli interventi delle massime autorità ed i
“sorvoli” della Pattuglia Acrobatica Nazionale.

La cerimonia si chiuderà, dunque, alle ore
11.20.

Sempre venerdì 29 giugno, la Pro
Loco di Taranto ha organizzato una visita
guidata alla mostra storica artigiana presente all’interno dell’Arsenale militare.
«La mostra comprende una ricca collezione
di materiale di interesse storicomilitare
e bellico relativo alla prima ed
alla seconda guerra mondiale e di modellini
di navi ed opere d’arte realizzate
dagli operai dell’Arsenale. Ci sono i piani
di costruzione delle navi: la prima fu l’incrociatore
corazzato Puglia, che fu varato
nel 1898 (oggi al “Vittoriale” sul lago di
Garda); decine di cimeli di sicuro interesse
storico come un siluro a lenta corsa, il
“maiale”.

Desta curiosità la lamiera dello
scafo del Giulio Cesare con lo squarcio
di un proietto incassato durante la Battaglia
di Punta Stilo; tra questi capolavori
di artigianato, una enorme polena. Ma
questa – sottolineano dalla Pro Loco – è
soprattutto una mostra artigiana, una collezione
di oggetti che forse non hanno un
valore storico assoluto, ma che hanno il
pregio di mostrare la maestria raggiunta
dai lavoratori dell’Arsenale». Appuntamento
alle 9.45 all’ingresso dell’Arsenale
di piazza Ammiraglio Pasquale Leonardi
Cattolica. La visita è rivolta anche ai non
soci della Pro Loco di Taranto.
Per prenotazioni è possibile contattare il
3899935679.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche