11 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 11 Aprile 2021 alle 15:52:57

Cronaca

Droga in un chiosco dei Tamburi. Commerciante finisce in manette


TARANTO – Droga nel chiosco, commerciante finisce nella rete della polizia. Il blitz nella tarda serata di ieri nel quartiere Tamburi. Gli agenti in borghese della sezione “Falchi” della Squadra Mobile hanno arrestato, per detenzione finalizzata allo spaccio di sostanza stupefacente, il tarantino Gianluca Festinante, trentenne già noto alle forze dell’ordine. I “falchi” da alcuni giorni avevano posto sotto osservazione un chiosco di bevande situato in via Archimede, nel quartiere Tamburi, intorno al quale avevano notato uno strano movimento di giovani conosciuti come abituali assuntori di droga. Intorno alle 20 di ieri, nel corso di un lungo servizio di appostamento, gli agenti hanno visto entrare nel chiosco, Festinante, con una busta sospetta, di colore bianco, tra le mani.

Gli agenti dopo aver notato che il giovane stava sistemando alcuni oggetti sugli scaffali posti all’interno del chiosco ed avendo ormai la convinzione di aver scoperto l’autore dello spaccio di droga, lo hanno fermato. Nel corso di una perquisizione hanno rinvenuto sugli scaffali una busta di cellophane contenente eroina, sia in pietra che in polvere, suddivisa in vari involucri e pronta per lo smercio, per un peso di circa 200 grammi. All’interno di un tappo bianco c’erano altre dosi di eroina per un peso di 60 grammi. Nel prosieguo degli accertamenti sono stati rinvenuti, in alcuni cassetti del chiosco, la somma di 775 euro in banconote di vario taglio, probabile provento dell’attività illecita, e materiale utilizzato per il confezionamento dell’eroina. Nella perquisizione eseguita in casa di Festinante, sempre nel quartiere Tamburi, i poliziotti hanno sequestrato , in uno stanzino, due cartoni contenti circa 500 artifici pirotecnici per un peso complessivo di 21 chili, detenuti illegalmente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche