17 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 17 Ottobre 2021 alle 22:58:00

Cronaca

​Distribuzione dei farmaci, in vigore una nuova procedura​

L'Azienda sanitaria di Taranto ha attivato la distribuzione diretta


E’ stata avviata la
nuova procedura di distribuzione
diretta dei farmaci alla dimissione.
In ottemperanza a quanto disposto
dalla Legge Regione Puglia n. 39
del 20 dicembre 2006, la Azienda
sanitaria di Taranto ha attivato la
distribuzione diretta dei farmaci,
limitatamente al primo ciclo terapeutico
completo, per il periodo
immediatamente successivo alla
dimissione dal ricovero ospedaliero
o alla visita specialistica ambulatoriale.

Gli obiettivi di questa modalità di
fornitura dei medicinali- si legge
in una nota stampa dell’azienda
sanitaria locale- sono i seguenti:
offrire ai pazienti in dimissione o
alla visita specialistica i farmaci
necessari per il periodo che intercorre
tra la dimissione/visita
specialistica e la presa in carico dal
medico di medicina generale, garantendo
in tal modo la continuità
assistenziale tra ospedale e territorio;
ottenere un risparmio sulla
spesa farmaceutica convenzionata.
Entro le quarantotto ore dalla
dimissione – prosegue la nota
dell’Azienda sanitaria locale di Taranto- l’utente dovrà rivolgersi
all’Unità Farmaceutica più vicina
(il Servizio di Farmacia è presente
presso gli ospedali Ss.Annunziata
e Moscati di Taranto, l’ospedale
San Marco di Grottaglie, l’ospedale
Valle d’Itria di Martina Franca,
l’ospedale Giannuzzi di Manduria,
l’ospedale San Pio di Castellaneta) .
Il paziente potrà rivolgersi agli
addetti allo sportello negli orari di
apertura (dal lunedì al venerdì dalle
9.30 alle 14.00 e il sabato dalle 9.30 alle 13.00).

Deve essere munito della prescrizione
medica redatta in Edotto,
consegnatagli al momento delle
dimissioni, e del Piano Terapeutico,
se previsto.
L’utente, quindi, potrà ricevere tutti
i medicinali di fascia A, inclusi nel
Prontuario Terapeutico Regionale
e contrattualizzati nella Azienda
sanitaria locale di Taranto, gratuitamente
senza pagare il ticket o la
differenza di prezzo con il farmaco
originale anche in mancanza di
esenzione.
Il farmacista poi dispenserà i medicinali
nella quantità sufficiente
a coprire il primo ciclo di terapiaconclude
la nota della Azienda
sanitaria locale di Taranto- per il
periodo immediatamente successivo
alla dimissione dal ricovero
ospedaliero o alla visita specialistica
che è stata eseguita presso gli
ambulatori ospedalieri, fino a un
massimo di trenta giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche