28 Luglio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 27 Luglio 2021 alle 23:04:00

Cronaca

Il Ministro: «Il Movimento 5 Stelle non è per la chiusura dell’Ilva»

Le parole del Leghista Gian Marco Centinaio


«Ho parlato con i
parlamentari del Movimento Cinquestelle
e mi hanno detto che loro
non sono per la chiusura dell’Ilva».
Lo ha detto il ministro Gian Marco
Centinaio (Lega) intervenendo il
17 luglio a Omnibus, la trasmissione
in onda su La7.
Dal ministro delle politiche agricole
è arrivato questo chiarimento
nel corso di un serrato confronto
con Teresa Bellanova, altra ospite
in studio e già viceministro dello
sviluppo economico nei governi
Renzi e Gentiloni.
Centinaio è stato chiaro: «L’Ilva
deve rimanere un sito industriale,
bisogna valutare l’impatto ambientale
e soprattutto la tutela del lavoro
dei cittadini della zona».
L’ex viceministro Bellanova lo ha
incalzato sulle differenti posizioni
tra M5S e Lega rispetto all’ipotesi
di chiusura dello stabilimento siderurgico.

«La Lega – ha attaccato la deputata
pugliese del Pd – non ha mai parlato
di chiusura, Di Maio a Taranto con
i suoi ministri e parlamentari ha
fatto “sgambettate” a Taranto per
dire che avrebbero chiuso l’Ilva». E
qui è stata interrotta da Centinaio
che, appunto, ha precisato di aver
avuto certezza dalla viva voce dei
parlamentari pentastellati (senza
specificare quali) che il M5S non è
per la chiusura della più grande acciaieria
d’Europa. «Bene, questa è
una notizia! Lo diciamo ai cittadini
di Taranto», ha esclamato una Bellanova
particolarmente agguerrita.
L’ex viceministro ha poi chiesto al
ministro Centinaio come pensano
di poter mandare avanti l’Ilva senza
risorse aggiuntive: «Volete decidere
come andare avanti? Senza
risorse aggiuntive ogni giorno che
passa è un rischio per la sicurezza
e la salute delle persone. Io ho
chiesto che i commissari vengano
aa riferire in Parlamento. Dove trovano
le risorse? Dove fanno i tagli?
Perché se hai risorse limitate o paghi
gli stipendi o paghi le aziende
dell’indotto o tagli sulla salute e
sulla sicurezza.

Una acciaieria non
è un’azienda dove si coltivano fiori.
In una acciaieria se non fai manutenzione
metti a rischio la vita
delle persone. Il presidente della
Commisisone Indfustria del Senato
ha detto che il ministro (Di Maio,
ndr) garantisce che non c’è bisogno
di risorse aggiuntive».
E Centinaio: «Mi fido del ministro».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche