Cronaca

​Hashish, un arresto nel rione Tamburi​

Un operaio aveva nascosto la droga in un quadro elettrico


Sorpreso con 85 grammi di
hashish: arrestato dalla Polizia di Stato.

Nella tarda mattinata di mercoledì gli agenti della
Sezione Falchi della Squadra Mobile hanno
fermato Mario Nigro, 34enne tarantino, per
detenzione di sostanza stupefacente ai fini
di spaccio.
Il giovane è stato sorpreso sul posto di lavoro,
nel quartiere Tamburi, in possesso di
180 grammi circa di hashish, suddivisi in
due panetti e quattro stecche.

La sostanza
stupefacente è stata rinvenuta dai poliziotti
all’interno di un quadro elettrico insieme alla
somma di 85 euro in banconote di piccolo
di taglio, probabile provento dell’attività
illdecita Nigro è stato così accompagnato
negli uffici della questura e dopo le formalità
di rito dichiarato in arresto. Sempre nel
quartiere Tamburi è stato denunciato un
uomo trovato in possesso di 8 confezioni
di suboxone. Sono stati i carabinieri della
Stazione di Taranto Nord, a segnalare per
detenzione ai fini di spaccio di sostanza
stupefacente, un 43enne già noto alle forze
dell’ordine.
I militari ad un posto di blocco istituito nel
rione Tamburi hanno proceduto al controllo
di un ciclomotore condotto dal 43enne.

Insospettiti dall’atteggiamento dell’uomo,
il quale appariva alquanto nervoso ed agitato
i carabinieri hanno proceduto ad una
perquisizione rinvenendo, sotto il sedile
della moto, 8 confezioni di “Suboxone”, un
medicinale a base di morfina, distribuito
presso i Sert, per il trattamento della disintossicazione
da oppiacei. L’uso del metadone
viene utilizzato in alcune dipendenze. Il
possesso non può andare oltre al quantitativo
prescritto, che, nella fattispecie, era di due
confezioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche