Cronaca

“Ma quale tunnel. Le scuole dei Tamburi non rischiano il crollo”


TARANTO – “Non si può continuare a fare allarmismo su tematiche che riguardano la vita dei bambini”. Questo il commento di Gianni Cataldino, consigliere comunale “indipendente”, in riferimento alla task force messa in campo dall’Amministrazione comunale per verificare la staticità degli edifici scolastici del rione Tamburi. “Nei giorni scorsi si è tenuta una assemblea di alcune associazione nel rione Tamburi – racconta l’ex vicesindaco. E’ stata ventilata l’ipotesi che il tunnel che collega il mar Piccolo con lo stabilimento siderurgico abbia causato il crollo nell’area mercatale di alcuni mesi fa. Qualcuno a messo in dubbio anche la staticità degli edifici scolastici dei Tamburi. Tutto ciò è assurdo”. Per questo il Comune ha deciso di controllare, con i propri tecnici, la tenuta degli edifici scolastici.

“C’è molta ansia nel quartiere – ha spiegato il sindaco Stefàno, impegnato a Roma per un incontro con i vertici di Banca Biis. Per questo motivo abbiamo deciso di inviare ai Tamburi una decina, tra assessori, dirigenti e funzionari. L’intento è quello di controllare gli edifici”. Il sopralluogo nelle strutture che ospitano le scuole elementari Deledda e Vico avrebbero dato esito negativo. “Non è stato riscontrato alcun tipo di problema – spiega Cataldino. Questo punto però vorrei lanciare un appello a tutta la cittadinanza perchè non è possibile allarmare in questo modo una popolazione già provata da tutto quello che sta avvenendo in questi ultimi mesi”. La task force messa in campo dall’Amministrazione comunale tornerà al quartiere Tamburi domani mattina per verificare la staticità degli edifici che ospitano le scuole Giusti e Gabelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche