Cronaca

​«Riportiamo la legalità in viale del Tramonto»​

Le parole di Floriana De Gennaro, capogruppo del Gruppo Indipendente per Taranto


«Non possiamo non condannare il gesto
– all’illegalità non si può e non si deve rispondere con
l’illegalità – ma l’episodio ben dimostra il grado di
esasperazione raggiunto ormai dagli abitati della zona, in cui
peraltro insistono anche attività commerciali e B&B». Così
Floriana De Gennaro, capogruppo del Gruppo Indipendente
per Taranto in riferimento agli ultimi fatti di cronaca che si
sono registrati in viale del Tramonto, a San Vito.

«Neanche
un mese addietro l’assessore Gianni Cataldino annunciò
con un roboante comunicato stampa una operazione contro
l’illegalità e l’abusivismo sul Viale del Tramonto a San Vito,
dichiarando nell’occasione che “dare risposta al bisogno di
maggiore sicurezza dei cittadini e di legalità degli operatori
commerciali e del turismo, sono le priorità della giunta
Melucci”. Attenzione alla legalità è stata espressa anche in
un recente intervento dell’assessore Valentina Tilgher sulla
strategia di lungo termine dell’Amministrazione Melucci
sul turismo – evidenzia De Gennaro. Proprio nelle stesse
ore in cui l’assessore Tilgher dichiarava che la legalità è
condizione essenziale per lo sviluppo del turismo, opinione
assolutamente condivisibile, l’ennesimo episodio di cronaca
dimostrava come abusivismo e illegalità continuino a
dominare la zona del viale del Tramonto. Esasperato
dall’ennesima macchina che occupava il passo carrabile di
accesso alla sua abitazione, un cittadino esagitato ha estratto
una pistola – per fortuna poi dimostratasi un “giocattolo” –
creando così una situazione che sarebbe potuta degenerare.

Eppure, era il 2 marzo, ci si era attivati in tempo per evitare
che anche quest’anno il litorale di San Vito, in particolare
il Viale del Tramonto, con l’arrivo dell’estate tornasse a
diventare una “terra di nessuno” in cui dilagano l’illegalità
e l’abusivismo ai danni dei cittadini rispettosi della legge.
In alcune riunioni congiunte delle Commissioni consiliari
Attività Produttive, da me presieduta, ed Assetto del
Territorio, quest’ultima presieduta dal consigliere Vincenzo
Di Gregorio, si era discusso delle possibili soluzioni ai
problemi. Si presero impegni formali per realizzare la
“elevazione multe ad auto e camper in divieto di sosta tramite
street control ed intensa e continua opera di controllo di
fenomeni di abusivismo commerciale e occupazione di aree
demaniali”.

Ma nonostante tutto questo, e nonostante che già
nei primi giorni di giugno avessimo segnalato il puntuale
ricrearsi di certe situazioni di degrado, nulla è cambiato.
Eppure – sostiene il capogruppo del Gruppo Indipendenti
per Taranto – parliamo di un problema circoscritto in una
limitata zona del territorio che, se ci fosse una reale e
concreta volontà politico-amministrativa, sarebbe fin troppo
facile affrontare e risolvere. Ma per fare questo bisogna avere
un clima di condivisione con il personale comunale, vigili
urbani in primis, che devono ricevere stimoli positivi per
lavorare al meglio. Cominciamo dal viale del Tramonto,
uno sconcio che deve essere affrontato in modo deciso e
radicale, riportando in questa zona della città la legalità e
quella quiete a cui i residenti hanno diritto».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche