Cronaca

​Dopo “Striscia”, la Asl interviene sulla gara​

Il commissario Rossi sul potenziale conflitto d’interessi


Stefano Rossi

Potenziale conflitto di interessi
in una gara d’appalto dell’Asl.

Sull’argomento
è intervenuto ieri il commissario straordiario
dell’Asl di Taranto Stefano Rossi. «A seguito di un
servizio mandato in onda lo
scorso 12 aprile dal tg satirico
“Striscia la notizia”, in cui veniva
paventata una situazione di
potenziale conflitto di interessi
nell’espletamento della procedura
di gara per l’affidamento del
servizio di assistenza domiciliare
integrata, gli organi della Asl di
Taranto hanno ritenuto opportuno
approfondire il contenuto
del servizio, interpellando
personalmente i dirigenti componenti della
Commissione di valutazione.

Nell’occasione, il
16/4 u.s., un componente della commissione ha ammesso di avuto rapporti di lavoro dal 2009
al 30 aprile 2017 con una delle concorrenti alla
gara, avendo sottoscritto annualmente contratti
di collaborazione coordinata
e continuativa – si legge nella
nota firmata da Rossi. I fatti
così come emersi, peraltro non
segnalati dal componente al
momento della dichiarazione
prevista all’atto dell’insediamento
della commissione, hanno già
determinato in data odierna la
segnalazione al Responsabile
unico del procedimento per
l’adozione di provvedimenti
conseguenziali sulla gara ancora
in corso. Gli stessi fatti – concluce
il commissario dell’Asl – sono stati oggetto di
segnalazione all’Ufficio procedimenti disciplinari
dell’Asl e a tutte le autorità competenti».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche