24 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 24 Ottobre 2020 alle 16:49:01

Cronaca

Il giudice dispone il sequestro. Sgombero in piazza Immacolata


S

TARANTO – Il giudice dispone il sequestro degli appartamenti e si cerca una nuova sistemazione per due famiglie. Stamattina in piazza Maria Immacolata c’erano le pattuglie della Polizia, dei Carabinieri e dei Vigili Urbani, ma anche camion addetti al trasloco per sgomberare i locali del primo e del secondo piano del civico 18 adibiti ad ufficio. Ma anziché portare via attrezzature e scaffali, hanno tirato giù, con la scala meccanica, mobili e biancheria perchè in quei locali, poco più di un anno fa, si sistemarono due famiglie. A quel tempo era in piedi il contenzioso tra la Soget ed il Comune per l’assegnazione dei due appartamenti in passato già adibiti ad uffici pubblici.

Una situazione che ora è stata sanata con la sentenza che riassegna al Comune i locali per i quali il giudice ha disposto il sequestro e quindi lo sgombero. Due le famiglie che un anno fa si erano sistemate in quei due appartamenti da 150 metri quadrati. Due famiglie con difficoltà economiche. Al primo piano una mamma disoccupata, con tre figli minorenni. Al piano superiore una signora e la figlia trentenne che vive su una sedia a rotelle. Situazioni che hanno attivato stamattina l’intervento immediato dei servizi sociali. Per loro si cerca una nuova sistemazione. Negli uffici comunali si scartabellano documenti per trovare altri appartamenti disponibili. Sei persone in tutto a cui trovare una casa. Ma non sono le uniche, purtroppo. Il problema è diffuso in città. Già in passato sono stati disposti altri sgomberi per occupazione abusiva. Ma in città si assiste quasi quotidianamente ai presidi sotto il Municipio di persone in cerca di aiuto per un’occupazione o per un tetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche