x

21 Maggio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 21 Maggio 2022 alle 06:42:03

Cronaca

​Parco Cimino chiuso per i prossimi giorni​

La decisione del Comune di Taranto


Eni, nota del consigliere regionale di Sinistra
Italiana/Liberi E Uguali, Mino Borraccino. “Con
Pec, per conoscenza dei fatti al Capo Dipartimento Ambiente
della Regione Puglia, e richiesta urgente di audizione,
in Commissione Ambiente, al presidente Vizzino,
della Direttrice Valenzano e dei rappresentanti Arpa,
vogliamo fare chiarezza su quanto sta accadendo troppo
frequentemente a Taranto.

Molti cittadini continuano a
segnalarci che in città si avvertono sgradevoli odori di gas
provenienti dalla raffineria Eni di Taranto, conseguenti
probabilmente ancora al black out elettrico che ha fatto
scattare il sistema di alimentazione di emergenza e che
mette in azione le torce a camino per il funzionamento
della raffineria. Un meccanismo che avrebbe rilasciato
nell’ambiente delle emissioni incontrollate di gas. Mentre
le forti piogge avrebbero fatto straripare gli impianti di
trattamento delle acque provocando lo sversamento in
Mar Grande di acque miste a idrocarburi. Questa ricostruzione
dei fatti, dal punto di vista tecnico, non fa una
piega ma è ovvio che non può essere accettata e subita”.

“Non è possibile che questi impianti ad ogni temporale
debbano andare in blocco causando seri disagi” aggiunge
il parlamentare di Forza Italia Luigi Vitali. “Quello che
è accaduto a Taranto, non è una novità, non è la prima
volta che la città viene messa in ginocchio da eventi
atmosferici” ricorda il coordinatore regionale di Forza
Italia,in merito all’incidente verificatosi all’interno dello
stabilimento Eni.

“A causare il black out elettrico,sarebbe
stato un fulmine, che ha fatto scattate i sistemi di sicurezza
con l’accensione delle torce a camino, sprigionando
nell’aria puzza di gas, fuoco e fiamme e a quanto pare
anche uno sversamento in Mar Grande di idrocarburi.
Da segnalare anche una nota del Comune di Taranto.
“Per ragioni di sicurezza il Parco Cimino rimarrà chiuso
nei prossimi giorni. Il maltempo ha causato la caduta di
alcuni alberi ed il malfunzionamento dell’impianto di
illuminazione. L’agronomo incaricato interverrà già oggi
alle ore 15.00 per valutare tutte le azioni a tutela del verde.
Gli interventi saranno immediati al fine di restituire il
parco alla cittadinanza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche