16 Ottobre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 15 Ottobre 2021 alle 21:54:00

Cronaca

​«L’annullamento della gara per l’Ilva? Non è finita qui»​

Le nuove dichiarazioni di Luigi Di Maio


«L’annullamento della
gara per l’Ilva? La questione non è
finita». Ieri mattina, a nemmeno 24
ore dalla sua contestata conferenza
stampa, il ministro per lo Sviluppo
Economico Luigi Di Maio è tornato
a parlare dell’affaire Ilva.

«Gli indiani – ha detto Di Maio riferendosi
ad Arcelor Mittal – hanno
fatto bene e in buona fede, è il pubblico
che ha fatto un macello» ha
poi dichiarato Di Maio ribadendo un
concetto che gli sta particolarmente
a cuore, visto che lo ha più volte
affermato.
«Tra 15 giorni – ha proseguito – il
parere dell’Avvocatura lo potranno
leggere tutti. Lo vedranno dal 7
settembre in poi». Quella è la data
in cui finisce la procedura interna
al ministero: «l’Avvocatura mi ha
scritto una clausola dicendo che il
parere non è ostensibile, significa che
durante la procedura di accertamento
della legalità non lo posso pubblicare.
Se lo pubblico vizio tutta la procedura
e quindi invece di accertare la legalità magari compiamo un’altra
illegalità».

«Il tavolo sindacale in mia presenza
– ha detto ancora il vicepremier
affrontando la trattativa sugli esuberi
all’Ilva – deve andare avanti. Se i sindacati non ci vanno, è una
responsabilità che si assumono i
sindacati», ha aggiunto, riferendosi
in particolare allo scetticismo di
Marco Bentivogli, segretario della
Fim Cisl.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche