14 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 14 Maggio 2021 alle 19:15:24

Cronaca

​Discarica Vergine, riunita la Commissione Ambiente​

Hanno partecipato anche sindaci e consiglieri regionali


Discarica Vergine: un incontro
molto partecipato si è tenuto nell’aula
consiliare di Lizzano mercoledì scorso.

Ad iniziativa del presidente della Commissione
Ambiente del Comune di Lizzano,
Cosima Cervellera, si è riunito questo
organo municipale, per l’occasione aperto
alla partecipazione dei cittadini, per affrontare
lo scottante tema della possibile
riapertura della Discarica Vergine.
Com’è noto, l’impianto per lo smaltimento
dei rifiuti speciali è chiuso da
quattro anni per il sequestro disposto
dall’autorità giudiziaria a causa di gravi
inadempienze da parte del gestore della
discarica stessa.

“Con una sola voce i componenti della
Commissione, e gli stessi cittadini
presenti, hanno chiesto ai consiglieri
regionali intervenuti la bonifica e la successiva
definitiva chiusura della Discarica
“Vergine”- sottolinea in una nota il
consigliere comunale Antonio Clemente
Cavallo, componente della Commissione
Ambiente del Comune di Lizzano- i consiglieri
regionali intervenuti Borraccino,
Morgante, Perrini e Turco, hanno espresso
le loro perplessità circa gli intenti
manifestati dal presidente della Regione
Emiliano in merito alla riapertura della
Discarica.
A tal proposito hanno pronunciato parole
molto nette di contrarietà verso questa
ipotesi, assicurando tutto il loro impegno
per contrastare qualsiasi possibilità di
riapertura dell’impianto”.

Di particolare importanza anche la
partecipazione dei sindaci intervenuti
Gianfranco Bottazzo (Lizzano, facente
funzione, dopo la sospensione disposta
dal Prefetto nei confronti dell’ex sindaco
Macripò), Michele Schifone (Torricella)
e Giuseppe Fischetti (Fragagnano), oltre
che del’assessore all’Ambiente del Comune
di Grottaglie, i quali hanno assicurato
di essere al fianco dei cittadini in questa
battaglia per la tutela dell’ambiente e
della salute, così come il presidente
dell’Associazione “AttivaLizzano”, Angelo
Del Vecchio.

Il componente della Commissione
Ambiente, Antonio Clemente Cavallo,
tra l’altro già sindaco di Lizzano, ha
aggiunto che “ il territorio in cui insiste
la Discarica Vergine, su cui si affacciano
i Comuni di Lizzano, Fragagnano,
Monteparano e Roccaforzata, ha già fin
troppo subìto nei decenni scorso un “carico”
notevole di rifiuti, e non ne può
sopportare altri.
L’intento del presidente Michele Emiliano
di riapertura della Discarica è
sbagliato e, pertanto, l’impianto va chiuso
definitivamente e bonificato.
Per questo sarà inviato un preciso documento
al presidente della Regione Puglia
contenente tale volontà, con riserva di
ulteriore iniziative istituzionali e associative.

La salute dei cittadini e la tutela dell’Ambiente-
ha concluso il consigliere comunale
di Lizzano Antonio Clemente
Cavallo- vengono prima di qualsiasi
altro discorso, e pertanto non ammesse
deroghe o eccezioni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche