28 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 28 Ottobre 2020 alle 19:53:45

Cronaca

​Nelle scuole tarantine si parlerà anche cinese​

Firmata la convenzione in Provincia


Cultura e integrazione: c’è l’intesa
tra Provinica, liceo Aristosseno e associazione
cinese Due Mari.

E’stata stipulata nei giorni
scorsi, tra Provincia di Taranto, liceo Aristosseno
e l’associazione cinese “Due Mari”, presso la
vicepresidenza dell’Ente di via Anfiteatro, la convenzione
per l’insegnamento della propria lingua
d’origine agli studenti cinesi che già frequentano
vari ordini della scuola italiana nella provincia
di Taranto.
«La comunità cinese in terra jonica è ormai una
realtà importante di questo territorio ed è compito
delle istituzioni locali – ha affermato Raffaele Gentile, vicepresidente della Provincia – accogliere
le istanze di una collettività che legittimamente
chiede la conservazione della propria lingua, delle
proprie abitudini e delle tradizioni che altrimenti
andrebbero perse, sempre nel rispetto della cultura
del Paese ospitante.

Per questo, in accordo con
il preside Salvatore Marzo del liceo linguistico
Aristosseno – ha concluso il numero due dell’amministrazione
provinciale – abbiamo concordato
di dare la disponibilità di locali e attrezzature
affinchè l’associazione cinese “Due Mari” possa
svolgere al meglio la propria mission con i giovani
studenti orientali di questo territorio».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche