26 Gennaio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 26 Gennaio 2021 alle 12:07:51

Cronaca

Ciao, Nico Olivieri

E' venuto a mancare nei giorni scorsi


Era un presenzialista, senza dubbio. Non
c’era seduta di consiglio comunale o conferenza stampa
che non lo vedesse presente.

Giacca zeppa di spillette al
petto e borsa piena di carte, depliant, giornali. Un personaggio,
che era entrato a far parte degli affetti istituzionali
della città.
Domenico Olivieri, da tutti conosciuto come Nico, è venuto
a mancare nei giorni scorsi. Aveva 44 anni e da tempo
ormai non lo si vedeva più in giro.
Nell’immaginario
collettivo era entrato
a far parte di
quella galleria di
personaggi popolari
che fanno la storia
cosiddetta minore
di una comunità, nel
solco di figure come
Marche Polle.
Nico aveva la capacità
di entrare in
confidenza con tutti,
politici e giornalisti
in testa.

Dalla Prima
alla Seconda Repubblica,
passavano
i sindaci e le amministrazioni,
ma lui
era sempre lì, ingenuo testimone di storie che scorrevano
via. Gli si perdonava tutto, anche alcuni eccessi di invadenza.
Se ne è andato custodendo il suo grande, bonario,
segreto: come faceva ad essere informato su data e orario
di ogni conferenza o evento istituzionale, specie se con
buffet finale? Siamo certi che i tanti che lo hanno conosciuto
lo ricorderanno sempre con affetto e simpatia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche