Cronaca

Diciannovenne trovato morto in piscina, scatta l’inchiesta​

Libera e Legambiente: fare chiarezza


Il Presidio Libera e il Circolo
Legambiente di Palagiano “esprimono tutta la
propria solidarietà e vicinanza per la tragica
vicenda che ha colpito la nostra Comunità.
Oggi piangiamo la morte di Alhassan Zokan
un ragazzo come tanti altri, di soli 19
anni, giunto nel nostro Comune dopo aver
attraversato il mondo intero alla ricerca di un
destino migliore di quello che gli era finora
stato riservato”.
È quanto si legge in una nota.

“E’ chiaro
che si tratta di un drammatico evento le cui
responsabilità dovranno essere accertate con cura dalle Autorità competenti”. Il
19enne ghanese è stato trovato morto nella
piscina. L’ipotesi è quella di un malore.
Libera e Legambiente chiedono lumi
anche sulla situazione della struttura”.
“La Magistratura certamente accerterà le
eventuali responsabilità del tragico evento.
Nel mentre sollecitiamo in tal senso tutte le
Autorità competenti, con profonda tristezza
evidenziamo che qualsiasi atto sarà adottato
in questo momento risulterà comunque
tardivo e incapace di restituire la vita a
Alhassan: ma, almeno, gli renderà giustizia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche