25 Gennaio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 25 Gennaio 2022 alle 20:54:00

Cronaca

​Cane randagio aggredisce un bambino: Di Lena scrive al sindaco​

Il Consigliere ha chiesto di sapere a che punto sia la convenzione per la realizzazione del rifugio per cani


Cane randagio aggredisce un bambino e il consigliere
comunale Angelo Di Lena scrive una lettera aperta al presidente
dell’Unione dei Comuni, Longo e al sindaco di Pulsano, Lupoli
chiedendo che sia realizzato un canile.
Attraverso la missiva Angelo Di Lena ha chiesto di sapere a che
punto sia la convenzione per la realizzazione del rifugio per cani.

“Egregio Presidente e Sindaco, l’aggressione di un bambino a Pulsano
ad opera di un cane randagio ha risvegliato nella comunità il
problema della necessità della realizzazione di un canile sanitarioscrive
il consigliere comunale- nell’ultima seduta all’Unione dei
Comuni avevo chiesto, appunto, a che punto fosse il progetto
per la realizzazione di un canile per tutelare uomini e soprattutto
animali. Ora sono passati giorni. Noi dobbiamo tutelare tutti, cani
e esseri umani, con una idonea struttura. È importantissimo per
il nostro Comune realizzare il canile sanitario e contribuire così
alla lotta contro il randagismo. Il canile sanitario è fondamentale
nella gestione del randagismo sul territorio perché, una volta che i
randagi vengono catturati vengono sottoposti a visita, sono tenuti
in osservazione sanitaria, microchippati e sterilizzati proprio nel
canile sanitario e solo dopo possono essere accolti nel rifugio.
Si tratta di una iniziativa che permetterebbe anche al Comune
di mettersi in linea con la legge regionale che regola la materia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche