Cronaca

Truffava anziani, bloccato in viale Magna Grecia

Sequestrati capi di abbigliamento


Truffa un anziano ma viene subito arrestato.
I carabinieri dell’Aliquota operativa della Compagnia di Taranto hanno fermato Pietro Bottiglieri, 59enne, con numerosi precedenti di polizia, residente a Napoli. Una vera e propria truffa lampo portata a termine in pochi minuti in strada e scoperta da una pattuglia di militari che era impegnata in mirati servizi finalizzati alla prevenzione ed alla repressione dei reati predatori. Il raggiro avvenuto in viale Magna Grecia ha visto vittima un anziano 70enne tarantino. Bottiglieri si è avvicinato alla vittima e dopo averla abbracciata fingendo di essere un amico di vecchia data, le ha proposto l’acquisto di 22 capi di abbigliamento in pelle, rassicurandolo sull’imperdibile occasione, in quanto descritti come abiti di note case di moda e chiedendole quale corrispettivo la somma di 1.500 euro.
Il presunto truffatore dopo aver convinto il 70enne ha immediatamente introdotto le buste, contenenti i capi di abbigliamento nella vettura della vittima, chiedendo subito la consegna della somma di denaro. Ha intascato un acconto, ma i carabinieri, che erano in zona, si sono accorti dei suoi movimenti sospetti e lo hanno subito bloccato evitando che potesse riscuotere gli altri soldi che l’ignara vittima stava per prelevare presso un istituto di credito.
I capi di abbigliamento, in finta pelle e di qualità scadente sono stati recuperati e sequestrati.Il 59enne è stato perquisito e trovato in possesso di una cospicua somma di denaro. Circa 1.400 euro della quale non ha saputo giustificare la provenienza. L’uomo è stato arrestato e, su disposizione del pm di turno presso la Procura di Taranto, condotto in carcere. Il gip gli ha poi concesso i “domiciliari”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche