x

21 Maggio 2022 - Ultimo aggiornamento il: 21 Maggio 2022 alle 00:12:00

Cronaca

​Droga in casa, scattano 2 arresti​

In due distinte operazioni


Droga in casa: due
arresti eseguiti dalla Polizia di Stato
in distinte operazioni eseguite a
Taranto e a Grottaglie.
Nella prima operazione fermato un
uomo che nasconderva mezzo chilo
di hashish.
Nel pomeriggio di ieri gli agenti
della Sezione Falchi della Squadra
Mobile durante un mirato servizio
antidroga nel quartiere Paolo VI,
hanno perquisito un appartamento
situato in uno stabile di via XX
Aprile.

Nei giorni scorsi gli investigatori
della questura avevano notato un
34enne tarantino, giungere con la
sua auto e dopo brevi soste ripartire
frettolosamente per raggiugere un
circolo privato situato poco distante.
L’uomo, Pietro Catapano, messo
sotto osservazione da qualche tempo
era sospettato di aver messo in piedi
una attività di spaccio.
Nel corso del controllo, alla presenza
del sospettato, i “Falchi”
hanno recuperato in un ripostiglio, all’interno di una scatola di cartone
4 panetti di hashish per un peso di
circa 500 grammi. Nel portafoglio di
Catapano sono stati poi trovati 120
euro in banconote da 20. I soldi sono
stati posti sotto sequestro perché
considerati provento dell’attività
illecita.

Il 34enne al termine dell’operazione
è stato dichiarato in arresto e dopo le
formalità di rito trasferito nella casa
circondariale di largo Magli.
La seconda operazione è scattata
a Grottaglie dove un uomo che era
agli arresti domiciliari continuava
a spacciare hashish. Recuperati 400
grammi di sostanza stupefacente
Sempre nel pomeriggio di ieri, nel
corso di mirati servizi antidroga
particolarmente intensificati in
questo periodo nella cittadina delle
Ceramiche, gli agenti del locale
Commissariato hanno notato un
sospetto andirivieni di giovani
conosciuti come abituali assuntori
di sostanze stupefacenti nei pressi
dell’abitazione di Pietro Giannotta,
cinquantenne grottagliese noto alle
forze dell’ordine per i suoi precedenti
penali e attualmente agli
arresti domiciliari proprio per reati
in materia di droga.
Insospettiti, gli agenti hanno così
deciso di procedere ad una perquisizione
domiciliare che ha avuto un
esito positivo.Nascosti, infatti, in un
mobile della sala da pranzo, sono
stati rinvenuti quattro panetti di
hashish, dal peso complessivo di 400
grammi.

La droga era stata confezionati
con della carta da pacchi.
Giannotta, su disposizione dell’autorità
giudiziaria tarantina, è stato
sottoposto agli arresti domiciliari.
I due finiti nella rete della Polizia
di Stato a Taranto e Grottaglie nelle
prossime ore dovranno comparire
dinanzi al giudice per le indagini
preliminari per l’udienza di convalida
del provvedimento restrittivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche