Cronaca

​Automobilisti indisciplinati, ​raffica di controlli

Nel mirino auto e moto a Tamburi e Città Vecchia


“Alto impatto”: i carabinieri in
campo per garantire legalità sulle strade tarantine.
La legalità continua ad essere tra gli obiettivi prioritari
della Compagnia di Taranto che è attuata
anche tramite rigidi e fitti controlli condotti nei
confronti degli automobilisti e dei motociclisti in
transito sulle strade del capoluogo jonico.

L’attività, mirata principalmente a sanzionare la
guida indisciplinata di automobilisti e centauri e
quindi ad accertare il rispetto delle norme stradali
soprattutto nell’ambito del contrasto alla guida
senza casco, garantisce agli utenti della strada una
maggiore e crescente sicurezza, sensibilizzando
gli automobilisti ad una scrupolosa osservanza del
Codice della Strada.
Peraltro, l’imminente stagione invernale, ha indotto
i carabinieri ad incentivare ulteriormente i
controlli.
Anche questa volta, i controlli attivati dalla Compagnia
di Taranto nel quartiere Tamburi e in Città
Vecchia, hanno consentito di rilevare numerose
contravvenzioni: 40 sono state le multe per lo più
connesse al mancato uso del casco, alla mancanza
di copertura assicurativa ed alla omessa revisione
di veicoli con sanzioni per 15mila euro e il contestuale
decurtamento di 70 punti sulle relative
patenti degli automobilsiti indisciplinati. Quindici
le moto sequestrate.

Contestualmente, durante i controlli sono stati
eseguiti ordini di esecuzione emessi dall’autorità
giudiziaria a carico di due persone, entrambe tarantine,
ritenute responsabili del reato di evasione.
È stato inoltre denunciato in stato di libertà un
automoblista per guida sotto l’effetto di sostanze
stupefacenti. Segnalato alla Prefettura un ventenne
per suo personale di droga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche