25 Settembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 25 Settembre 2021 alle 11:59:00

Cronaca

​Made in Italy, maxi​ sequestro di prodotti ittici​

In azione la Guardia Costiera


Si è conclusa nello scorso week-end l’operazione di polizia marittima
“Made in Italy”, che a livello
regionale ha visto impegnati i militari
della Guardia Costiera, coordinati dal
6° Centro Controllo Area Pesca della
Direzione Marittima di Bari, in una
attività di controllo sulla filiera della
pesca finalizzata alla repressione della
frodi in commercio, a tutela della
salute del consumatore.

L’attività si
è concentrata nei punti di sbarco del
pescato, ai fini della prevenzione e
repressione dell’abusivismo e della
commercializzazione degli esemplari
di taglia inferiore alla minima, nonché
della verifica sulla tracciabilità e la
corretta compilazione delle previste
dichiarazioni dei quantitativi e delle
specie pescati, ma anche presso dettaglianti
e attività di ristorazione per
il contrasto delle frodi in commercio
e la somministrazione di prodotto in
cattivo stato di conservazione. 520 i
controlli operati in tutta la Regione,
con l’accertamento di 6 reati e 29
illeciti amministrativi, per un totale di
oltre 40.000 euro di sanzioni pecuniarie
comminate ed il sequestro di una
tonnellata circa di prodotto ittico.

Purtroppo
risulta essere piuttosto diffuso
il fenomeno della vendita di prodotto ittico non dichiarato e quindi non tracciabile
sin dal momento del suo sbarco,
o la somministrazione di prodotto
privo di etichettatura e informazioni
obbligatorie sulla provenienza, spesso
in cattivo stato di conservazione e di
qualità non corrispondente a quella indicata
in menù e depliant informativi.
Perseguire e reprimere simili illeciti
consente di limitare il danno che viene
inevitabilmente procurato agli imprenditori
ittici onesti che immettono
sul mercato pesce fresco di accertata
provenienza locale, ma soprattutto agli
ignari clienti e consumatori la cui salute
è messa in pericolo da fraudolenti
operatori. Le attività di monitoraggio e
controllo sulla commercializzazione di
prodotto ittico, che rientrano nei compiti
e funzioni che la Guardia Costiera
esercita quale articolazione operativa
del Ministero delle politiche agricole,
alimentari, forestali e del turismo, proseguiranno
nelle prossime settimane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche