Cronaca

​Maxi sequestro di droga, scattano due arresti​

​Presi con 60 chli di marijuana​


Presi con 60 chli di
marijuana.
I carabinieri della Stazione di Marina di Ginosa
e del Nucleo operativo e radiomobile della Compagnia
di Castellaneta, al termine di prolungati
appostamenti, hanno arrestato, per concorso in
detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti,
M. H., 36enne e B.A.S. 41enne, entrambi
tunisini e con precedenti di polizia.

I militari hanno rinvenuto all’interno di un
casolare abbandonato situato nelle campagne
di Marina di Ginosa, un ingente quantitativo di
marijuana in fase di essiccazione.
Al termine di servizi di appostamento hanno
sorpreso i due tunisini mentre entravano nel
casolare. Alla vista dei carabinieri hanno tentato
la fuga nelle campagne circostanti ma sono stati
bloccati dopo un breve inseguimento a piedi.
Condotti in caserma, sono stati dichiarati in
arresto e, al termine delle formalità di rito, su
disposizione del pubblico ministero di turno,
trasferiti nella casa circondariale di Taranto.
La marijuana, che sul mercato avrebbe fruttato
oltre 100.000 euro, è stata sequestrata per essere
analizzata presso il LASS del Reparto operativo
del comando provinciale.

Invece a Martina Franca i carabinieri del Nucleo
operativo e radiomobile della Compagnia
hanno arrestato, per evasione, N.I. , 50 anni,
martinese. I militari, durante un servizio finalizzato
al controllo deille persone sottoposte a
misure limitative della libertà personale, si sono
recati presso l’abitazione dell’uomo e hanno
constatato che il cinquantenne si era allontanato
senza la preventiva autorizzazione dell’autorità
giudiziaria.
L’uomo è stato rintracciato, poco dopo, mentre
rincasava.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche