20 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 20 Ottobre 2020 alle 21:48:32

Cronaca

​Voto di scambio, indagato Michele Mazzarano​

La Procura di Taranto ha notificato un avviso di conclusione delle indagini


La Procura di Taranto ha
notificato un avviso di conclusione delle
indagini per voto di scambio all’ex
assessore pugliese ed attuale consigliere
regionale del Partito democratico,
Michele Mazzarano.

Il consigliere regionale massafrese si
è dimesso dalla Giunta il 22 marzo
scorso in seguito al servizio di ‘Striscia
la notizia’ in cui un testimone lo ha
accusato di avergli promesso di assumere
i suoi due figli in cambio della
concessione gratuita di un locale per
la campagna elettorale delle regionali
del 2015.
L’ex assessore regionale ha rilasciato
alcune dichiarazioni all’Ansa.

“Nei giorni scorsi – ha detto Michele
Mazzarano – ho ricevuto l’avviso di
conclusione delle indagini da parte
della Procura di Taranto in merito alla
presunta vicenda risalente alla campagna
elettorale regionale del 2015 secondo
cui avrei promesso posti di lavoro
in cambio di un comitato elettorale.
La Procura ha fatto le sue verifiche e
io ho contribuito, anche con una mia denuncia, all’accertamento della verità. Sono
pronto a fornire ulteriori spiegazioni ha proseguito
il consigliere regionale- al fine di
ottenere l’archiviazione e sono fiducioso nel
lavoro e nel rigore dei magistrati”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche