Cronaca

​Preso con cocaina e quasi mille euro, ora è ai domiciliari​

Operazione antidroga dei carabinieri


I carabinieri ddella Compagnia di Castellaneta hanno arrestato per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, Antonio Corcione, trentacinquenne del posto.

Durante un servizio di controllo del territorio finalizzato alla preven­zione e alla repressione dei reati ed in particolare di quelli relativi agli stupefacenti, hanno proceduto al controllo dell’uomo che alla vista dei militari ha assunto un atteggia­mento sospetto.

Il 35enne, sottoposto ad una perqui­sizione è stato trovato in possesso di quattro involucri contenenti tre grammi di cocaina e della somma di 960 euro, in banconote di vario taglio. I soldi sono stati sequestrati in quanto ritenuti provento dell’at­tività illecita. Corcione, condotto in caserma, è stato dichiarato in arre­sto per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio e, al termine delle formalità di rito, su disposizione del magistrato di turno, sottoposto ai domiciliari. Nel corso dello stesso controllo è stato inoltre segnalato alla Prefettura di Taranto, per uso di stupefacenti, un trentasettenne di Castellaneta sorpreso dai militari, con tre grammi di hashish. Invece i carabinieri della Compagnia di Martina Franca, di San Giorgio Jonico, Grottaglie e Montemesola, supportati dalle unità cinofil, han­no eseguto controlli anticrimine. Particolare attenzione è stata rivolta alla prevenzione delle rapine ai danni degli esercizi commerciali e dei furti in abitazione. Imman­cabile, ovviamente, anche l’attività di monitoraggio della circolazione stradale.

Un 45enne di San Giorgio Jonico è finito ai domicliari per evasione, un 28enne di Grottaglie dovrà scontare otto mesi per furto, un 65enne di Montemesola un anno sempre per furto. Due minori, entrambi stu­denti, sono stati denunciati per furto in abitazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche