26 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 26 Ottobre 2020 alle 06:19:08

Cronaca

​«Subito le assunzioni o rischiamo la paralisi» ​

La richiesta di Giampaolo Vietri, capogruppo di Forza Italia in Consiglio comunale


«Ricoprire immediatamente
i posti vacanti per garantire
funzioni e servizi adeguati alla
comunità, evitando che la macchina
amministrativa resti sguarnita e vada
ulteriormente in affanno con conseguente
paralisi della città».
è quanto chiede Giampaolo Vietri,
capogruppo di Forza Italia in Consiglio
comunale, in merito alle nuove
assunzioni al Comune di Taranto.

«Nei mesi scorsi l’amministrazione
comunale ha annunciato l’assunzione
di alcuni nuovi dipendenti comunali;
pur cogliendo con favore tale
iniziativa, ho presentato una interrogazione
al sindaco per chiedere che
le attività amministrative connesse
siano portate avanti velocemente e in
modo ottimale rispetto alle oggettive
esigenze dell’ente civico – evidenzia
il consigliere comunale. Nell’atto che
ho depositato, che sarà discusso in
consiglio comunale, ho fatto presente
l’assoluta necessità di valorizzare
il lavoro svolto dalla direzione del
personale che ha portato a termine
due distinti concorsi per l’assunzione
di istruttori economici finanziari
amministrativi e di agenti di polizia
locale; profili professionali di cui
il comune è assolutamente carente.
A conclusione dunque della lunga e
complessa attività amministrativa espletata, il comune può ora disporre di
due graduatorie di concorrenti risultati
idonei. Graduatorie però appetibili anche
ad altri comuni, i quali, per evitare
di espletare le procedure concorsuali
con risparmio di tempo e denaro, potrebbero
richiederne l’utilizzazione in
quanto ciò è consentito dalla legge.

Sarebbe un peccato se tanto lavoro, per
rinforzare la macchina amministrativa
iniziato fin dal 2015, non finisse a
totale beneficio del nostro comune.
Per tali ragioni, ho chiesto al sindaco,
in riferimento ai suddetti concorsi, di
chiarire se l’amministrazione intende
sfruttare le graduatorie approvate, fin
quando avranno validità, assumendo
tramite scorrimento tutti i candidati
risultati idonei, nel rispetto delle
procedure di legge previste. A tal fine
ho chiesto, altresì, di sapere quando
l’amministrazione modificherà il
Piano Triennale del Fabbisogno del
personale incrementando il numero di
unità per le quali è prevista l’assunzione
nel triennio di riferimento. Alle
attuali carenze – prosegue Giampaolo
Vietri – si aggiungeranno i dipendenti
che andranno in pensione, che potrebbero
aumentare notevolmente se
dovesse intervenire una nuova riforma
del sistema pensionistico. Occorre,
quindi, ricoprire immediatamente i
posti vacanti per garantire funzioni
e servizi adeguati alla comunità, evitando
che la macchina amministrativa
resti sguarnita e vada ulteriormente
in affanno con conseguente paralisi
della città».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche