25 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 25 Ottobre 2020 alle 12:51:42

Cronaca

​Furto in un cantiere, due denunce​

Rubano un transpallet

Una volante della Polizia
Una volante della Polizia

Rubano un transpallet: denunciati dalla Polizia
di Stato. Martedì mattina, intorno alle 11, un solerte automobilista ha segnalato
al 113 la presenza di due uomini sospetti che, all’interno
di un cantiere sito sulla strada provinciale 110, stavano
portando via un transpallet con l’intenzione poi di caricarlo
a bordo di una Fiat Panda parcheggiata nei paraggi.
Diramata la notizia, gli agenti della Sezione Volante, giunti
nella zona indicata, hanno intercettato e bloccato la Fiat Panda
segnalata con i due uomini a bordo e con il macchinario
caricato nella parte posteriore della macchina.

I due, entrambi tarantini, un 50enne con diversi pregiudizi
penali, e un giovane di 23 anni, incensurato, sono stati accompagnati
negli uffici della Questura e dopo le formalità
di rito, denunciati in stato di libertà per furto in concorso. Il
macchinario è stato poi riconsegnato al legittimo proprietario
rintracciato successivamente
La Fiat Panda intestata al 50enne è stata posta sotto sequestro
perché priva della copertura assicurativa. Nei giorni scorsi
invece i poliziotti del Commissariato di Martina Franca avevano
denunciato due “topi d’appartamento”.
Gli agenti al termine di rapide indagini avevano identificato
e segnalato in stato di libertà un uomo ed una donna di origini
baresi autori di un furto in una abitazione situata nella
cittadina della valle d’Itria.

Le indagini partite immediatamente dopo la denuncia della
vittima, avevano consentito di accertare che i due presunti
ladri, in compagnia di un terzo complice, ancora da identificare,
erano entrati in azione all’Acquapark di Alberobello.
Dopo aver individuato le loro vittime, una famiglia di Martina
Franca, le avevano seguite all’interno del parco acquatico ed
approfittando di un loro momento di distrazione, erano riusciti
a prendere le chiavi della loro auto custodite in una borsa, per
poi, dopo pochi minuti, impossessarsi delle chiavi di casa
lasciate incustodite all’interno dell’abitacolo della macchina.
Prima di lasciare il luogo del furto, i malviventi avevano ben
pensato di riporre le chiavi dell’autovettura all’interno della
borsa che le custodiva, per non destare sospetti ed agire in
tutta tranquillità.
I tre, così in possesso delle chiavi di casa, si erano recati a
Franca mettendo in atto il loro piano svaligiando l’appartamento.
Sono stati identificati grazie alle telecamere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche