11 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 11 Maggio 2021 alle 15:46:20

Cronaca

​Furto di olive, quattro arresti​

Sorpresi dai carabinieri​


Rubano 720 chilogrammi
di olive ma vengono sorpresi
dai carabinieri. Arrestati quattro
stranieri.
I militari della Stazione di Palagiano
hanno colto in flagranza del reato
di furto aggravato, un 43enne, un
39enne, un 38enne e un 37enne, tutti
di nazionalità straniera, residenti a
Mottola.
Gli arresti sono maturati nell’ambito
di mirati servizi finalizzati alla
prevenzione e alla repressione dei
reati in aree rurali che la Compagnia
Carabinieri di Massafra sta effettuando,
in questo particolare periodo
dell’anno, anche nelle zone coltivate
ad oliveti ed agrumeti.

Nel corso dell’attività i militari hanno
sorpreso i quattro stranieri mentre
erano intenti a raccogliere le olive
dagli alberi in un terreno ubicato in
contrada Lamaderchia nel territorio
di Palagiano.
Alla vista della pattuglia hanno
cercato di darsi alla fuga a piedi,
abbandonando sul posto gli attrezzi
che avevano in pugno tra cui alcune
mazze, i rastrelli e le reti poste sotto
gli alberi, ma sono stati prontamente
bloccati dai militari. Poco distante
dal terreno i carabinieri hanno rinvenuto
il mezzo utilizzato dai quattro,
un furgone cassonato, già carico
di 20 cassette piene di olive per un
totale di 720 chilogrammi.

Dopo essere stato rintracciato l’ignaro
proprietario del fondo agricolo ha
formalizzato la denuncia di furto,
aggiungendo inoltre che non era la
prima volta che subiva questo tipo
di reato.
I quattro sono stati dichiarati in
arresto e, al termine delle formalità
di rito, così come disposto dal pm di
turno presso la Procura di Taranto,
sono stati messi agli arresti domiciliari.
Il furgone è stato sequestrato
insieme all’attrezzatura agricola,
mentre tutto il quantitativo di olive,
che sul mercato avrebbe fruttato
oltre 7.000 euro, è stato restituito al
proprietario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche