12 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 12 Maggio 2021 alle 06:11:00

Cronaca

​Bimba lanciata dal balcone, migliorano le condizioni​

Arrivano buone notizie dal Policlinico Gemelli di Roma


Stanno migliorando
le condizioni della bimba di 6 anni
che il papà ha lanciato dal balcone
del terzo piano di un palazzo, nel
quartiere Paolo VI.
La piccola, che è ricoverata al Policlinico
Gemelli di Roma, secondo
fonti sanitarie romane e tarantine
ora riesce a muovere le braccia e
una gamba, è vigile, si alimenta
spontaneamente e ha un recupero
cerebrale.

Tra non molto potrebbe intraprendere
un percorso riabilitativo.
Ottime notizie per un caso che ha
sconvolto la comunità tarantina.
Il 7 ottobre scorso era finita in coma
ed era stata ricoverata all’ospedale
Ss. Annunziata per le gravissime
lesioni riportate nell’impatto con
il suolo.
La bimba subito dopo il ricovero è
stata sottoposta a diversi interventi
chiurgici e seguita costantemente
dai medici del nosocomio di via
Bruno. Successivamnete è stata
trasferita al Policlinico Gemelli
di Roma.
Ora la piccola grazie alle terapie
dà segnali incoraggianti e i medici
manifestano un cauto ottimismo.

Prima di tentare di uccidere la
figlia, l’uomo, un quarantanovenne,
aveva accoltellato l’altro figlio di quattrodici anni, ferendolo in
maniera non grave.
Alla base del gesto la volontà
di punire l’ex convivente per la
decisione di interrompere la loro
relazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche