14 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 13 Giugno 2021 alle 23:07:08

Cronaca

Ex lavoratori Marcegalia, protesta sotto la sede del Mise​

L'iniziativa fissata per lunedì 10 dicembre presso la sede del Ministero a Roma


“In considerazione dell’imminente
scadenza dell’accordo finalizzata alla reindustrializzazione
del sito di Taranto, ed in riferimento
all’ultimo incontro consumato il 7 novembre 2018
presso la Presidenza della Giunta della Regione Puglia,
nonché alle diverse richieste di riattivazione
del tavolo di vertenza aperto presso il Mise rimaste
inevase ad oggi e in assenza di una convocazione
formale presso il Mise, le organizzazioni sindacali
di Fim, Fiom e Uilm con una delegazione di lavoratori
si autoconvocheranno per lunedì 10 dicembre
2018 presso la sede dello stesso Ministero a Roma”.

Sulla vicenda degli ex lavoratori Marcegalia si
registra una nuova iniziativa sindacale. “Tale decisione
– si legge in una nota – viene altresì presa
tenendo conto della scadenza dell’ammortizzatore
sociale ricadente nei primi mesi del 2019. Le scriventi
unitamente ai lavoratori, confidano nel supporto
e nel sostegno delle Istituzioni e si rendono
disponibili ad incontrarle per costruire insieme la
via d’uscita a questa lunghissima e pesantissima,
in termini sociali, vertenza”.Nelle scorse settimane
sul caso era intervenuto l’assessore regionale
allo Sviluppo Economico (Competitività, Attività
Economiche e Consumatori, Energia, Reti e Infrastrutture
Materiali per lo Sviluppo, Ricerca
Industriale e Innovazione), Mino Borraccino.
“Trattata all’interno della task force regionale per
l’ occupazione, grazie anche all’interessamento
del presidente Leo Caroli, l’annosa vertenza dei
lavoratori ex Marcegaglia di Taranto.

Una vicenda che dal 2013 attende soluzioni positive per i circa
80 lavoratori ancora legati agli ammortizzatori
sociali. Il nostro obiettivo mira alla reindustrializzazione
del sito tarantino per il quale, come
confermato anche dai rappresentanti legali della
Marcegaglia, in videoconferenza da Milano, ci
sono delle manifestazioni di interesse da parte di alcune aziende interessate ad investire sul territorio
pugliese. Abbiamo accolto con favore questa
importante notizia per l’inserimento lavorativo
degli ex dipendenti Marcegaglia, che con la ripresa
dell’attività imprenditoriale sul territorio ionico,
avrebbero l’opportunità di essere reintegrati nel
mondo del lavoro. La Regione Puglia potrebbe
accompagnare l’attività del soggetto interlocutore,
attualmente Marcegaglia, attraverso la messa
a disposizione di un finanziamento pari al 40%
dell’investimento totale: quindi un significativo e
concreto impegno finalizzato all’occupazione, da
parte dell’Assessorato allo Sviluppo economico e
della Giunta regionale. Abbiamo preso l’impegno
di sollecitare, insieme al coinvolgimento dell’assessorato
regionale al lavoro, il Ministero del Lavoro,
affinché ci possa essere una proroga degli ammortizzatori
sociali in deroga, che sta per scadere”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche