26 Novembre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 26 Novembre 2020 alle 10:54:25

Cronaca

Via libera ai nuovi impianti di illuminazione ​

Tra via Mediterraneo e viale Unità d’Italia e sulla rotatoria in via Consiglio


Sono stati approvati dalla Giunta comunale
i progetti per la realizzazione dei nuovi impianti
di illuminazione all’intersezione tra via Mediterraneo
e viale Unità d’Italia e sulla rotatoria in via Consiglio.

Si tratta del primo intervento previsto dalla programmazione
che investirà tutta la rete cittadina nei prossimi
tre anni, con una previsione di spesa che sfiora
i 6 milioni di euro. Per gli interventi citati sono stati
stanziati 246.300 euro (rispettivamente 169.700 per il
primo e 76.600 per il secondo), già postati in bilancio
con il piano triennale delle opere pubbliche 2018/2020,
insieme a circa altri 300.000 euro che serviranno a
realizzare analoghi interventi nei quartieri Paolo VI e
Talsano (la Giunta ne licenzierà i progetti la prossima
settimana).

«Con le economie di gara – spiegano da Palazzo di Città
– si inizierà a lavorare sugli impianti di Lama, dove in
ogni caso sono previsti interventi per circa 1,5 milioni
di euro (zona Tramontone e zona Battaglia) con il
prossimo piano triennale. Tra manutenzione ordinaria e
straordinaria dell’intera rete di illuminazione pubblica,
tuttavia, il Comune ha previsto un investimento in tre
anni di 4,5 milioni di euro, che dovrebbe sincronizzarsi
con l’ipotesi di affidarne la gestione a un soggetto
esterno in regime di partenariato pubblico privato».
«Il tema della programmazione, per l’amministrazione
Melucci, non è argomento di discussione fine a
se stessa – ha spiegato l’assessore ai Lavori Pubblici
Massimiliano Motolese – è azione concreta, sono atti
che produciamo ogni giorno nel tentativo di offrire
alla nostra città uno sviluppo armonico. Una rete di
illuminazione pubblica efficiente non offre semplicemente
più luce, è anche garanzia di sicurezza, per
pedoni e automobilisti, condizione per l’insediamento
di nuove attività e risparmi sulla bolletta energetica,
grazie all’installazione di corpi illuminanti con tecnologia
Led».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche