Cronaca

​Economia: basi solide a Taranto​

​Il forum indetto dal Rotary Club Taranto Magna Grecia​


C’erano tutte le autorità cittadine,
a partire dal prefetto e dal presidente della
Provincia – ma c’era anche tutta la città che
conta – al forum sull’economia indetto dal
Rotary Club Taranto Magna Grecia “Taranto
tra le capitali industriali del Mediterraneo?
Problemi e prospettive”. I lavori sono stati
introdotti dalla presidente del club, avv. Rosanna
Miolli, che ha fortemente voluto e organizzato
con i suoi soci quello che, possiamo dire, è
stato un evento per la città di Taranto. Una città
che, pur in sofferenza per la crisi economica
generale, riesce a conservare un ruolo ancorato
alle sue radici e in possibile crescita.

Al Forum
hanno dato il patrocinio morale ben 15 fra enti
e associazioni professionali. Gli interventi – tutti
interessanti – sono stati, in ordine, di Vincenzo
Cesareo presidente di Assindustria Taranto;
Federico Pirro, docente di storia dell’Industria
all’Università di Bari; Bruno Notarnicola
direttore del Dipartimento ionico dell’Università
di Bari. Quest’ultimo ha ricordato come nel
2011, presidente Enzo Tarantini, lo stesso R.C. Taranto Magna Grecia organizzò un incontro
con lui, Fabio Riva e l’allora Governatore
Torsello, per un patto su un’industria più
sostenibile.

I lavori poi sono proseguiti con
un dibattito, aperto al pubblico, moderato dal
direttore di Studio 100 TV, Walter Baldacconi
il quale ha svolto – giustamente – più il ruolo
di provocatore, anche polemizzando con
garbo con l’ottimismo dei relatori ufficiali. Al
dibattito sono intervenuti Pietro Conversano
di Federmanager, il consigliere comunale
Pietro Bitetti, il chimico Franco Dell’Erba,
socio dello stesso Club, come l’ex direttore del
Corriere del Giorno, Antonio Biella, Maria
Russo del Garden Club, Laura Cimaglia del
Propeller Club e l’assessore comunale Pietro
Paolo Castronovi. Dopo due ore di convegno
e dibattito, i lavori sono stati conclusi dalla
presidente del Rotary Club Taranto Magna
Grecia Rosanna Miolli che ha ringraziato tutti
i presenti per aver accolto l’invito del Rotary
a discutere insieme, per una volta, sui destini
economici della città, quindi di ogni cittadino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche