05 Dicembre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 05 Dicembre 2020 alle 16:02:00

Cronaca

​Un defibrillatore nella sede della Capitaneria di Porto​

E' stata inaugurata mercoledì mattina​


Una postazione con defibrillatore
semiautomatico è stata inaugurata mercoledì mattina
nella sede della Capitaneria di Porto, che è retta
dal capitano di vascello Giorgio Castronuovo.

Il defibrillatore semiautomatico è stato donato dal
presidente della Croce Verde di Faggiano, Roberto
Spinelli. L’associazione di volontariato è inserita
nella struttura d’emergenza sanitaria regionale
118 e collabora attivamente, durante il periodo
estivo, con la Capitaneria di Porto di Taranto
nell’ambito delle attività connesse all’operazione
“Mare Sicuro”.
Il dispositivo è stato installato all’ingresso della
sede centrale della Guardia costiera, indicando
tale circostanza con l’apposizione all’esterno
dell’edificio dell’apposito “segnale DAE”, così
da rappresentare un presidio d’emergenza attivo
h24, a beneficio dell’intera comunità della Città
Vecchia considerato che i militari della locale
Guardia Costiera sono abilitati all’utilizzo dell’apparecchio,
grazie alla preziosa collaborazione della
Croce Rossa Italiana di Taranto, presieduta dalla
professoressa Anna Fiore.

All’evento hanno partecipato l’arcivescovo metropolita
di Taranto, mons. Filippo Santoro, che ha
impartito la benedizione al servizio, il vicario della
Prefettura di Taranto, un consigliere dell’amministrazione
comunale di Taranto in rappresentanza
del Sindaco, oltre al dott. Di Stratis, vice primario
del Servizio 118 della Provincia di Taranto e
la professoressa Anna Fiore. Alla cerimonia ha
inoltre partecipato una rappresentanza di alunni
dell’istituto comprensivo “Galileo Galilei” ubicato
nella Città vecchia, che ha provveduto a scoprire
il segnale D.A.E. posto all’esterno dell’immobile
della Capitaneria di porto, presso il Largo Arcivescovado,
nonché l’apparecchio installato all’ingresso
della stessa sede. “L’iniziativa, consistente nella
realizzazione di un servizio pubblico essenziale di
emergenza attivo 24 ore al giorno- si legge in una
nota della Capitaneria di Porto- vuole rappresentare
anche un segnale di apertura e vicinanza delle
istituzioni pubbliche alle esigenze e necessità della
collettività, motivo per cui si è voluto che all’evento
fosse presente una rappresentanza di giovani
alunni dell’Istituto Comprensivo “Galileo Galei”
ubicato proprio nel cuore della Città Vecchia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche