Cronaca

Una notte di Capodanno in trincea a Taranto

Esplosi anche veri e propri ordigni


Più che la cronaca della Notte di Capodanno, sembra il resoconto di una giornata su un fronte bellico.

Una notte di superlavoro per le forze dell’ordine costrette a rimbalzare da una parte all’altra della città, ma anche per i Vigili del fuoco e per gli uomini dell’Amiu.

Il bilancio è di una trentina di cassonetti in fiamme; di un ordigno ad alto potenziale esploso in via Umbria che ha mandato in frantumi 4 portoni provocando anche il ferimento di una donna; un altro ordigno è stato fatto esplodere in un tombino di via Japigia-via Leonida facendolo letteralmente saltare in aria; mentre la medaglia d’oro della via più sporca va senza dubbio assegnata a via Petrarca dove è dovuta intervenire addirittura una ruspa dell’Amiu per ripulire dalla quantità industriale di rifiuti scaraventati per strada.

Il riepilogo della notte nella photogallery a cura di Francesco Manfuso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche