15 Gennaio 2021 - Ultimo aggiornamento il: 15 Gennaio 2021 alle 15:22:45

Cronaca

​«In aumento i minori vittime di reati commessi on line»​

L’allarme arriva dalla Polizia Postale


“L’aumento esponenziale del numero degli
adolescenti presenti sul web ha determinato la crescita del
numero di minorenni vittime di reati contro la persona: sul
territorio nazionale, dai 104 casi registrati nel 2016 si è passati
a 177 nel 2017 e 202 casi trattati nel 2018. Le vittime hanno
tutte un’età compresa tra i 14 e i 17 anni”.

L’allarme arriva
dalla Polizia Postale. “Nell’ambito della pedopornografia
online, nell’anno in corso, sono stati eseguiti 43 arresti e
denunciate 532 persone, anche grazie alla fondamentale cooperazione di polizia a livello internazionale- si legge in una
nota- tra le operazioni più significative, coordinate dal Centro
Nazionale del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni,
c’è l’operazione “Ontario” che ha consentito l’esecuzione di
22 perquisizioni, l’arresto di quattro persone e la denuncia di
diciotto. Nell’ambito dell’operazione “Safe Friend” sono state
eseguite 15 perquisizioni che hanno consentito di arrestare
due persone e di denunciarne tredici. Costante in materia
anche l’attività di prevenzione e monitoraggio della rete,
che ha riguardato 33.086 siti internet a livello nazionale, di
cui 2.182 inseriti in black list.

Le indagini relative al fenomeno dell’adescamento di minori online hanno portato sul
territorio nazionale all’arresto di 3 persone e alla denuncia
dialtre 136.Massima attenzione viene rivolta al contrasto
di fenomeni emergenti che scaturiscono da fragilità psicoemotiva dei minori, tra i quali emergono episodi di istigazione all’autolesionismo e al suicidio, strutturati anche in
forma di sfida o di gioco. In particolare, dal 2017, il Centro
ha avviato un’attività di monitoraggio della rete finalizzata
a contrastare il fenomeno noto come “Blue Whale”, attività
rivolta a individuare le vittime e i “curatori” e che ha fatto
registrare circa 700 segnalazioni, delle quali 270 confluite in
comunicazioni di notizie di reato alle Procure. Nell’ambito
dei reati contro la persona perpetrati sul web, il ricatto on
line è un fenomeno in continua crescita con 940 casi trattati
dall’inizio dell’anno, atteso che il dato emerso è parziale e
fortemente ridotto rispetto alla reale entità del fenomeno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche