Cronaca

​Picchia e minaccia la madre, un 26enne finisce in cella

Dovrà rispondere di maltrattamenti in famiglia, sequestro di persona e lesioni personali


I Carabinieri della Stazione di Massafra hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Taranto, dott.ssa Paola Incalza, su richiesta del Sostituto Procuratore della Repubblica, Francesco Ciardo, nei confronti di un 26enne di Massafra, ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia, sequestro di persona e lesioni personali.

Le indagini, avviate a seguito della denuncia sporta dalla mamma convivente lo scorso mese di dicembre, hanno consentito di accertare che il giovane, già dal 2011, aveva in più occasioni maltrattato la propria madre, percuotendola e minacciandola. Inoltre, in una circostanza, il 26enne avrebbe rinchiuso la donna in un bagno a seguito di un litigio.

Il giovane su disposizione dell’A.G., è stato condotto presso la Casa Circondariale jonica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche