Cronaca

​Amiu, ultimatum al sindaco: «Subito un incontro»​

La lettera dei sindacati al primo cittadino


«Un incontro per fugare
dubbi ed incertezze» ma anche per
«dare la possibilità a chi da sempre
è impegnato nell’azienda di poter
partecipare in modo costruttivo con
idee e suggerimenti».

Questa la richiesta delle organizzazioni sindacali territoriali Fit Cisl,
Uiltrasporti e Fiadel Ia, contenuta
in una lettera indirizzata al sindaco
Rinaldo Melucci e per conoscenza
al prefetto di Taranto, al presidente
dell’Amiu ed ai capigruppo del Consiglio comunale.
«Più volte abbiamo espresso l’esigenza di incontrare il sindaco di Taranto
per conoscere la reale situazione in
cui versa l’Amiu e per avere delucidazioni sul futuro dell’azienda. Un
incontro – si legge nella nota firmata
dai rappresentanti sindacali Amedeo
Conforti (Fit Cisl), Fausto Rossetti
(Uiltrasporti) e Giuseppe Lisi (Fiadel
Ia) – per fugare dubbi ed incertezze»
ma anche per «dare la possibilità a
chi da sempre è impegnato nell’azienda di poter partecipare in modo
costruttivo con idee e suggerimenti.
Nel ribadire la trascuratezza utilizzata
nei confronti delle rappresentanze
sindacali, vogliamo stigmatizzare il
comportamento del sindaco e ancora
una volta chiediamo un incontro per
discutere del contratto dei servizi,
degli impianti e della nomina del
Direttore generale».

Quindi, l’ultimatum dei sindacati: «qualora non sia dato seguito a quanto
richiesto, attiveremo tutte le procedure previste dal contratto collettivo
nazionale del lavoro di settore e del
codice civile a tutela dei lavoratori, non escludendo il coinvolgimento
diretto del prefetto di Taranto, riservandoci, altresì, di organizzare a breve
un sit-in presso Palazzo di Città».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche