Cronaca

Allarme rapine. Assalto a furgone con sparatoria

TARANTO – Accerchiati dai rapinatori. Otto incursioni in 36 ore. Banditi scatenati e la gang della Fiat Punto fa davvero paura. L’ultimo colpo grosso, stamattina prima delle otto a Manduria, con l’assalto ad un furgone che trasporta sigarette dei Monopoli di Stato. Come nel far west i banditi (forse sei) che erano a bordo di tre macchine hanno sparato in aria con fucili a pompa per bloccare il mezzo sul quale i vigilantes trasportavano sigarette del valore di 250mila euro. Faccia a terra e via con il carico di “bionde” senza prima non aver tolto le pistole e i telefonini cellulari alle guardie giurate. Subito è scattata la caccia al commando da parte di Polizia e Carabinieri e il furgone, naturalmente vuoto, è stato ritrovato nei presso di una masseria.

Per le rapine in serie tra il capoluogo e la provincia è caccia aperta alla banda della Punto. Più di dieci colpi in una settimana e ieri la temutissima gang (almeno tre banditi armati di pistole e forse di un fucile) ha quasi battuto un record: sei assalti in poco più di due ore. Carabinieri e Polizia ora indagano a tutto campo per incastrare i malviventi che in pochi giorni hanno preso di mira supermercati di rione Tamburi, San Giorgio, Fragagnano e Sava, farmacie e aree di servizio di Lama e Grottaglie. Indagini a ritmo serrato, anche con l’ausilio delle immagini riprese dai sistemi di videosorveglianza. Sono auto rubate le Fiat Punto utilizzate dalla banda specializzata soprattutto nei colpi ai discount. E la sera di domenica i rapinatori hanno preso di mira anche una automobilista che stava percorrendo la circummarpiccolo. La donna ha però reagito coraggiosamente mettendoli in fuga. Prima della lunga scorribanda di ieri sera l’ultima rapina era stata messa a segno ai danni di un supermercato che è situato a San Giorgio Jonico. Due malfattori con il volto coperto avevano fatto irruzione nell’esercizio commerciale e si erano impossessati del registratore di cassa con all’interno circa 500 euro. Dopo il colpo sono fuggiti a bordo di una Fiat Punto guidata da un complice. Lo stesso modus operandi delle rapine compiuta nei giorni precedenti a Fragagnano, e in un altro supermercato di San Giorgio Jonico. La banda di rapinatori dopo aver fatto irruzione nel supermercato si impossessa del registratore di cassa con all’interno i soldi e fugge a bordo di una Fiat Punto parcheggiata all’esterno dell’esercizio commerciale e con alla guida un complice. Gli investigatori nel corso delle indagini avviate per incastrare i banditi hanno scoperto che la gang utilizza macchine che vengono rubate poco prima del colpo. Tre delle vetture sono state già ritrovate. Nei giorni scorsi un’altra banda di rapinatori ha preso di mira il titolare di una officina di Faggiano.

Giovanni Nicolardi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche