16 Giugno 2021 - Ultimo aggiornamento il: 16 Giugno 2021 alle 18:41:07

Cronaca

​Non c’è il parere dell’Anac: resta fermo l’appalto del S. Cataldo​

La consigliera Franzoso scrive a Cantone


Manca il parere
dell’Anac sulla commissione di
gara, per questo l’appalto del S.
Cataldo non viene assegnato. Le
offerte ci sono, i termini sono
scaduti da tre mesi, ma non c’è ancora la commissione giudicatrice
per valutarle e affidare i lavori di
costruzione del nuovo ospedale di
Taranto.

Ecco perchè Francesca
Franzoso, consigliere regionale
di Forza italia, ha scritto oggi al
Presidente Raffaele Cantone, sollecitando l’esito delle verifiche.
“Invitalia – ricostruisce Franzoso – già da un mese ha inviato
all’Autorità anticorruzione i curricula dei possibili componenti della
commissione giudicatrice (ottenuti
da Regione, Politecnico di Bari e
Consiglio nazionale degli ingegneri) per valutare le offerte tecniche
ed economiche relative ai lavori
di costruzione del nuovo ospedale
di Taranto. Gli incarichi saranno
formalizzati solo dopo il via libera
dell’Anac sui nomi indicati. Via
libera che, al momento, ancora non
c’è. E che, purtroppo, ha bloccato
l’iter realizzativo”.
“ Considerato – dichiara il consigliere – che Taranto e la provincia
attendono da oltre un decennio
la costruzione di un’opera indispensabile, ho ritenuto doveroso
sensibilizzare il Presidente Cantone
affinchè possa accelerare la procedura, consentendo quanto prima
l’insediamento della commissione
e l’assegnazione dei lavori”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche