Cronaca

​La cura bluff corre in rete​

​Diventa virale a Taranto un messaggio WhatsApp su una falsa cura. La Asl valuta azioni legali​


Una nuova, rivoluzionaria
“molecola anti-tumore” che “spinge al
suicidio” le cellule tumorali, scoperta da
“ricercatori precari” dell’Università di
Urbino. Una ricerca, va da sè, boicottata
da case farmaceutiche e giornali.
Una storia bellissima. Che a Taranto
sta girando da giorni via WhatsApp. Solo che è assolutamente falsa.

Tutti i particolari nell’edizione di oggi di Taranto Buonasera in distribuzione a partire dalle 16.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche