02 Dicembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 01 Dicembre 2021 alle 20:15:00


TARANTO – I banditi sparano e scappano con un bottino di seimila euro. Terrore in una tabaccheria di Faggiano. Tre malviventi con il volto coperto da passamontagna e uno dei quali armato di pistola sono entrati in azione poco prima dell’orario di chiusura. Erano le 20.30 quando il commando ha fatto irruzione nella tabaccheria–ricevitoria situata in via Vittorio Emanuele. Dopo aver esploso un colpo di arma da fuoco, a scopo intimidatorio, i malfattori si sono impossessati dell’incasso e di alcuni tagliandi “gratta e vinci” per un valore complessivo di 6mila euro. Dopo l’incursione compiuta all’interno dell’esercizio commerciale sono fuggiti a bordo di due moto.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Pulsano e i loro colleghi dell’Aliquota operativa della Compagnia di Manduria, diretti dal capitano Luigi Mazzotta e dal maresciallo Massimo Madia. Gli esperti della scientifica hanno recuperato un bossolo. Non è escluso che il raid sia stato compiuto dagli stessi banditi che negli ultimi giorni hanno messo a segno una serie impressionate di colpi tra il capoluogo jonico e alcuni paesi del versante orientale. Rapinatori senza scrupoli che durante lil raid di ieri sera non hanno esitato a far fuoco anche se a scopo intimidatorio. Se si tratta della stessa gang allora bisogna considerare che hanno un po’ cambiato il modus operandi. Nei colpi precedenti sono fuggiti a bordo di Fiat Punto rubate, ieri sera, invece, hanno utilizzato le moto. Gli investigatori dell’Arma stanno lavorando a ritmo sostenuto per assicurare alla giustizia la banda che in questi giorni sta mettendo a ferro e fuoco soprattutto il versante orientale della provincia. Sei rapine in sole due ore. Al setaccio i sistemi di videosorveglianza degli esercizi commerciali finiti nel mirino ma anche di quelli vicini. Una corsa contro il tempo per identificare i malfattori e quindi metterli in condizioni di non nuocere. Tra l’altro ora stanno alzando la cresta. Sono diventati più pericolosi e non esitano a sparare. Martedì scorso un commando armato composto da sei -sette banditi ha assaltato, a Manduria, un furgone che trasportava un carico di sigarette dei Monopoli di Stato e per intimorire i vigilanti ha sparato colpi con fucili mitragliatori e hanno sottratto le pistole alle guardia giurate. La mala è sempre più armata.

Giovanni Nicolardi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche