30 Novembre 2021 - Ultimo aggiornamento il: 30 Novembre 2021 alle 20:48:00

Cronaca

I ladri fuggono in bicicletta. Inseguiti e arrestati in centro


TARANTO – I ladri fuggono in bicicletta ma vengono inseguiti e arrestati dai carabinieri. Dopo essersi introdotti in un garage condominiale del centro si erano impossessati di una mountain bike e di una cassetta contenente sofisticati attrezzi di lavoro, da utilizzare presumibilmente in altre azioni criminose, Carmelo Marrelli e Mario Buoncuore, ventitreenne il primo, già noto alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio e ventenne il secondo, incensurato. I due sono finiti nella rete dei militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Taranto, nel corso di mirati controlli notturni, predisposti sul territorio del capoluogo jonico proprio per contrastare il fenomeno dei furti che in quest’ultimo periodo, purtroppo, è in netto aumento.

Insospettiti da alcuni rumori, i carabinieri hanno sorpreso i due giovani mentre si allontanavano dal luogo del furto: un box auto chiuso, situato in un garage condominiale di via Acclavio. Marrelli e Buoncuore erano arrivati sul posto a piedi, e si erano introdotti, indisturbati, nel locale, dopo aver forzato la serratura dell’ingresso. Alla vista di una pattuglia di militari dell’Arma le hanno provate davvero tutte per sfuggire all’arresto. Prima entrambi in sella al bicicletta rubata, impegnati in un rocambolesco slalom tra le auto in sosta, poi, a piedi, in direzioni di fuga opposte. Raggiunti e bloccati, sono stati condotti negli uffici della caserma “Ugo De Carolis”, in viale Virgilio, per completare gli accertamenti di rito. Una volta dichiarati in arresto, per furto aggravato, sono stati messi a disposizione del magistrato di turno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche