04 Agosto 2021 - Ultimo aggiornamento il: 04 Agosto 2021 alle 20:35:00

Cronaca

Finisce in trappola dopo la rapina ad un discount


TARANTO – E’ finito nella rete, tesa dai carabinieri, il presunto autore di una rapina messa a segno in un discount di Pulsano. Si tratta del ventunenne Vito Mandrillo, che è residente nello stesso paese. Non conosce sosta l’attività di contrasto alla criminalità messa in atto dai militari della stazione di Pulsano, agli ordini del maresciallo Massimo Madia. Proprio nella giornata di domenica due malviventi, che avevano il volto coperto, hanno fatto irruzione nel supermercato “Ingrosso per famiglie” di Pulsano e, minacciando con dei grossi coltelli da macellaio i dipendenti dell’esercizio commerciale, hanno portato via dalle casse la somma contante di 500 euro.

I carabinieri della stazione di Pulsano si sono posti subito sulle tracce dei malviventi, acquisendo nell’immediatezza numerosi elementi per la ricostruzione della dinamica della rapina ma anche del modus operandi dei due malfattori. Le attenzioni dei carabinieri si sono concentrate su un giovane del luogo, già noto alle forze dell’ordine. All’interno di uno scooter nella disponibilità del giovane è stato rinvenuto un coltello da macellaio compatibile con quello utilizzato dai rapinatori. Inoltre, a seguito di un lungo interrogatorio, il ragazzo ha fornito agli investigatori dell’Arma un alibi inconsistente e privo di elementi attendibili. Acquisite le risultanze investigative i carabinieri della stazione di Pulsano hanno proceduto al fermo di pg nei confronti di Vito Mandrillo, ventunenne pulsanese. Il ragazzo è stato condotto nella casa circondariale di Taranto, a disposizione del magistrato di turno. Sono in corso ulteriori indagini per individuare il complice del giovane. I carabinieri del Comando provinciale e i loro colleghi delle Compagnie di Manduria, Massafra, Martina Franca e Castellaneta in questi giorni hanno intensificato i controlli proprio per contrastare i reati di tipo predatorio come le rapine, i furti e gli scippi. E proprio nel corso di una delle indagini avviate per incastrare i rapinatori che hanno messo a segno diversi colpi nelle ultime settimane i militari dell’Arma, diretti dal maresciallo Madia, hanno fermato il ventunenne che nelle quarantotto ore precedenti avrebbe preso di mira, insieme ad un complice, un discount situato a Pulsano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche