31 Ottobre 2020 - Ultimo aggiornamento il: 31 Ottobre 2020 alle 15:37:55

Cronaca

Aia, fase 2. Tocca alle discariche


TARANTO – La fase uno dell’Aia non è ancora operativa, ma già si passa alla fase due. Lunedì infatti a Taranto torna a riunirsi il gruppo istruttore per rilasciare il completamento dell’Autorizzazione Integrata Ambientale all’Ilva di Taranto. Finora, infatti, sono state riscritte le nuove prescrizioni, che riguardano solo le emissioni nell’aria dal più grande stabilimento siderurgico d’Europa. Bisognerà disciplinare, infatti, discariche, suolo ed acque. La prossima settimana iniziano i sopralluoghi alle discariche interne allo stabilimento tarantino e all’impianto di trattamento percolati. Sarà esaminata anche la relazione Ispra sulle discariche e i piani di gestione delle stesse.

La seconda fase di scrittura dell’Aia dovrebbe terminare a fine gennaio, quando ci sarà il vertice con il ministro della Difesa della Salute. Intanto quella prossima è un’altra settimana importante per il siderurgico tarantino anche per la bonifica e la riqualificazione del territorio ionico, in quanto si dovrebbe sapere chi guiderà le operazioni di bonifica. Si decideranno i nomi del commissario e l’ufficio centrale e la cabina di regia per le bonifiche saranno ubicati nell’ex istituto ospedaliero testa. L’Ilva dovrà fare ulteriore chiarezza su come intende adempiere alle prescrizioni Aia. La questione dipende anche dalla decisione del gip Patrizia Todisco, alla richiesta di dissequestro degli impianti avanzata dall’azienda. Una decisione che appare scontata, visto che è difficile ipotizzare che il gip Todisco, lo stesso che ha disposto il sequestro, possa fare un passo indietro, non essendo cambiate le condizioni che portarono ai sigilli. Il verdetto è atteso in questi giorni, e segue l’aut-aut di Ferrante. Il presidente dell’Ilva ha più volte ribadito che senza la piena disponibilità degli impianti, non procederà con il piano attuativo dell’Aia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche