19 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 18 Aprile 2021 alle 17:24:06

Cronaca

Qualità della Vita. Siamo maglia nera. Ultimi dietro Napoli


TARANTO – “In un anno particolarmente travagliato e inquieto, Taranto non si fa mancate neppure l’ultimo posto”. Questo il commento riportato nell’edizione del Sole 24 Ore di oggi che pubblica la classifica riguardante la Qualità della Vita delle città capoluogo d’Italia. La maglia nera viene assegnata quindi a Taranto che si piazza all’ultimo posto (107) dietro Napoli. “Nelle sei graduatorie di tappa che concorrono a raggiungere il risultato finale – si legge sul Sole – la provincia pugliese si piazza a metà (54) solo per l’Ordine pubblico. Per il resto, si va dal 94esimo posto in Tenore di vita e in Servizi-Ambiente-Salute al 104° sul versante del tempo libero, passando per il 95° della voce Affari e Lavoro e il 103° della Popolazione. A con fermare una performance del tutto insoddisfacente, il fatto che Taranto non si piazza tra le prime 15 in nessuno dei 36 parametri alla base dell’indagine”.

Bolzano si piazza la primo posto. La provincia altoatesina primeggia per il basso tasso di disoccupazione e per le presenze turistiche. Ma ecco, nel dettaglio, come si posizione Taranto nei settori presi in esame. Per ciò che attiene il “benessere” il capoluogo ionico si piazza al 94o posto su 107. In tema di “ricchezza prodotta” Taranto è 93esima. Non decollano neanche i “risparmi”. Anche in questo caso non si va oltre il 90o posto in classifica. Si registra una risalita per quanto riguarda “l’assegno per chi è a riposo” ovvero l’importo medio pensione/mese in euro. Taranto è al 35esimo posto con 799,92 euro. La graduatoria diventa pesante n on appena si passano in rassegna i “consumi privati” o meglio, la spesa pro capite (in euro) veicoli/elettrodomestici/mobili/pc. Taranto è 93esima dietro Brindisi. Per quanto riguarda invece “l’inflazione” i capoluoghi pugliesi si dividono la posizione numero 101 (Bari, Brindisi, Foggia, Lecce, Taranto). Fortunatamente i costi delle abitazioni restano bassi. Per “Costo casa semicentrale” siamo al 33esimo posto con Foggia e Rieti. Per “spirito d’iniziativa” Taranto è al 99esimo posto. Terz’ultimi per “imprenditori under 30”; “tasso di disoccupazione” (75). Per ciò che riguarda la “pagella ecologica” ci piazziamo al 90esimo posto. Nella “sanità” Taranto è al 57o posto. Nelle retrovie (penultimi assieme a Crotone e Vibo Valentia) per le “strutture per i più piccoli”. Dietro anche per “la velocità della giustizia” (92o posto). Buona la posizione per la “natalità” (35). Pessima per le “coppie in crisi” (93). I giovani sono sempre meno (100) anche se si investe con moderazione in “formazione” (46). Gli immigrati regolari sono pochi (105). Per microcriminalità e rapine siamo al 25o posto. Appartamenti svaligiati (38); auto rubate (97); estorsioni (98).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche