Cronaca

Guidava auto rubata. Inseguito e arrestato


TARANTO – Sorpreso dalla Guardia di Finanza alla guida di una macchina rubata è fuggito a piedi ma è stato inseguito e bloccato. Francesco Agnini, trentaduenne residente a San Giorgio Jonico è stato arrestato con le accuse di ricettazione di autovettura e di resistenza a pubblico ufficiale. Ancora un arresto, quindi delle Fiamme Gialle di Taranto nell’ambito dell’attività di contrasto ai traffici illeciti. In particolare, l’operazione eseguita nella giornata di ieri si colloca in un più ampio contesto di controllo economico-finanziario del territorio che interessa il capoluogo jonico. I “baschi verdi”, del Gruppo di Taranto, insieme alle unità cinofile avevano istituito un posto di blocco in piazza Castello.

Il conducente di un’autovettura Y10, alla vista dei finanzieri, non si è fermato all’alt . Ha accelerato allontanandosi velocemente tra le vie cittadine. I militari della caserma di via Scoglio del Tonno hanno tentato di raggiungerlo ma, dopo alcuni chilometri, il fuggitivo ha abbandonato la vettura e si è dileguato a piedi. L’uomo che era alla guida dell’auto era già noto ai militari, i quali, dopo qualche ora, lo hanno rintracciato ed hanno scoperto che la Y10 era stata rubata nello scorso mese di settembre, a Lizzano. Tra l’altro il sangiorgese Francesco Agnini era alla guida dell’autovettura senza aver mai conseguito la patente. Le Fiamme Gialle del Comando provinciale quasi quotidianamente eseguono mirati controlli in città vecchia e soprattutto in piazza Castello. Negli ultimi tempi la Guardia di Finanza ha più volte inseguito e bloccato persone che erano alla guida di macchine e che per motivi diversi non hanno rispettato l’alt imposto dalle pattuglie delle Fiamme Gialle impegnate nei controlli anticrimine. Spesso gli investigatori della Finanza effettuano servizi in città vecchia a caccia di armi e di droga che vengono nascoste nelle case diroccate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche