15 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 15 Aprile 2021 alle 16:13:34

Cronaca

Puntano un fucile contro un marmista e via con 1.600 euro


MANDURIA – Una rapina al giorno. Continua l’allarme nella cittadina messapica. Ieri, intorno alle 17.30, l’ultimo colpo della banda che da settimane sta prendendo di mira commercianti e artigiani. I malviventi puntano fucile e pistola contro le vittime e fuggono con il bottino. L’ultimo a finire nel mirino il titolare di una marmeria. Due banditi con il volto coperto da passamontagna hanno fatto irruzione nella marmeria e dopo aver minacciato il titolare con un fucile e una pistola si sono fatti consegnare il portafogli con all’interno 1.600 euro. Arraffati i soldi sono fuggiti probabilmente a bordo di un’auto guidata da un complice.

Indagini avviate dai carabinieri della locale Compagnia. Intanto è caccia aperta ad un’altra banda di rapinatori che sta terrorizzando gli anziani che vivono soli in casa. Carabinieri e Polizia stanno indagando a ritmo serrato per dare un nome e un volto agli autori di diversi colpi messi a segno nelle ultime settimane tra Manduria, Uggiano Montefusco e Sava. Le ultime rapine, due a distanza di poche ore, mercoledì sera. Prima della mezzanotte tre malfattori col volto travisato ed armati di coltello si sono introdotti all’interno di un’abitazione a Manduria e dopo aver immobilizzato l’anziana proprietaria le hanno sottratto circa 750 euro e diversi monili in oro. Poco prima un altro colpo. Questa volta in una casa che si trova nella frazione di Uggiano Montefusco. Al suo interno due anziane signore e un uomo sulla sedia a rotelle. Erano a tavola quando hanno sentito rumori provenire dalla camera da letto. I ladri stavano rovistando dappertutto: sono fuggiti, dopo averli presi a pugni, portando con loro 400 euro e i gioielli di famiglia. In corso le indagini della polizia. E nella cittadina messapica non cessa l’allarme rapine. La modalità è sempre la stessa: nel mirino ci sono sempre anziani. Anche lo scenario è quello delle mura domestiche. Volto coperto e armi in pugno, una banda di malviventi sta seminando il panico nella città che si trova a fare i conti con una escalation preoccupante di rapine. Nelle ultime settimane diversi i colpi messi a segno, sia in abitazioni che in esercizi commerciali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche