17 Aprile 2021 - Ultimo aggiornamento il: 17 Aprile 2021 alle 18:16:49

Cronaca

Scatta la retata antiprostituzione lungo la “strada del piacere”


TARANTO – Scatta la retata antiprostituzione lungo la “strada del piacere”. I poliziotti della Squadra Mobile, nel corso di mirati servizi finalizzati al contrasto della prostituzione, sulla provinciale 105, nei pressi della zona industriale di Faggiano, hanno notato tre “lucciole” vestite in modo molto succinto ed in inequivocabili atteggiamenti, che senza dubbio erano lì sedute con l’intento di prostituirsi. Immediatamente identificate, le tre donne, rispettivamente di 24, 23 e 21 anni, tutte di nazionalità rumena, sono state condotte negli uffici della Questura di via Palatucci per più approfonditi accertamenti.

Con il supporto dei loro colleghi dell’Ufficio Immigrazione gli agenti hanno accertato che le “passeggiatrici” originarie dell’Est Europa erano già state controllate più volte dalle forze dell’ordine nel territorio pugliese, fornendo spesso false generalità. Considerando pertanto, che le donne fermate non sono residenti nella provincia jonica e che sono state colte in evidenti atteggiamenti tipici di chi si prostituisce, peraltro lungo una strada densamente trafficata, gli agenti in borghese della Questura le hanno proposte alle autorità competenti per il foglio di via obbligatorio. E la 105 è ormai denominata la “strada del piacere”. L’arteria muove dalle vicinanze del centro commerciale Auchan per terminare nella zona industriale di Faggiano. Dopo qualche chilometro si iniziano ad intravedere le sedie in plastica d’ordinanza. Le lucciole, sempre pronte a regalare momenti di piacere, dietro un corrispettivo in denaro, in una location dal sapore agreste. Tra ulivi secolari e alberi da frutta, è possibile scorger donne “stagionate” dell’Est Europa. Il “servizio” è attivo già dalle prime ore del mattino quando è possibile trovare statuarie ragazze che accolgono i clienti. Nel pomeriggio si ricomincia e nel bel mezzo della macchia mediterranea fanno capolino anche prostitute di colore e sudamericane. Proprio a ridosso della zona industriale di Faggiano, poi una oasi di ragazze provenienti dalla Romania. Ti cercano con lo sguardo. Ti ammaliano con proposte indecenti. Insomma, il classico canovaccio che alle volte però si trasforma in siparietti hot, che mettono in serio imbarazzo anche i più disinibiti. E gli automobilisti che imprecano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche